Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Campania Camorra: ras di Secondigliano, Roberto Manganiello, si dissocia dal clan

Rassegna Stampa

Camorra: ras di Secondigliano, Roberto Manganiello, si dissocia dal clan

Ammette in aula di aver istigato l'omicidio e chiede scusa
di AMDuemila
Questa mattina, Roberto Manganiello, ex braccio destro e nipote del boss Gennaro Marino, detto "McKay", nonché ex uomo di punta del gruppo camorristico delle Case celesti di Secondigliano (che all'epoca d'oro del clan Di Lauro era considerata la piazza piu' redditizia dell'intero sud Italia, circa introiti da 500mila euro a settimana) si è dissociato in aula dal clan durante l'udienza per l'omicidio di Ciro Nocerino, ucciso a febbraio del 2011. L'uomo, dopo avere ammesso di essere stato l'istigatore di quella uccisione ha anche chiesto scusa alla famiglia. Con la sua dissociazione e l'uccisione di Domenico Gargiulo, vero obiettivo dell'agguato in un cui venne ucciso l'innocente Lino Romano, nel 2012, trovato cadavere nel bagagliaio di una vettura lo scorso settembre, la piazza di spaccio delle Case Celesti sembrerebbe ora non avere un punto di riferimento. Ai vertici del clan dei Marino c'erano il boss Gennaro Marino (ora detenuto) e suo fratello Gaetano, detto "moncherino", assassinato in un agguato scattato a Terracina. La vedova di Gaetano Marino, Tina Rispoli, di recente, è tornata alla ribalta delle cronache attraverso il fastoso matrimonio con il cantante neomelodico Tony Colombo, a sua volta finito coinvolto in un'inchiesta della Procura di Napoli.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa