Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Campania Omicidio Siani: fratello, ''compleanno occasione per ribadire i danni che provoca la Camorra''

Rassegna Stampa

Omicidio Siani: fratello, ''compleanno occasione per ribadire i danni che provoca la Camorra''

Napoli. "Il compleanno di Giancarlo è l'occasione per commentare la mancanza di un uomo che avrebbe dato ancora tanto a Napoli e ribadire i danni che provoca la CAMORRA che ha tolto alla città un uomo del bene, strappato ai suoi cari ma che, soprattutto, era un capitale umano che è stato sottratto alla città". Così all'Adnkronos, Paolo Siani, medico e membro della Camera dei deputati dal 2018, fratello del giornalista Giancarlo, ucciso dalla Camorra nel 1985 che oggi avrebbe compiuto 60 anni. "Se si pensa che la Camorra ha ucciso 500 persone innocenti - chiarisce Paolo Siani - allora si può comprendere che danno enorme e quanta sofferenza la Camorra ha creato nella nostra regione. Un danno insopportabile a cui bisogna porre rimedio. Si tratta di un capitale umano che è stato sottratto alla Campania e che sarebbe potuto essere decisivo per lo sviluppo di questa regione". "Quindi - spiega ancora all'Adnkronos, Paolo Siani - bisogna portare questo momento di riflessione a tutti, cittadini, giornalisti e ragazzi e soprattutto far capire ai più giovani a rischio di uscire dalla zona grigia in cui sono. Anche per questo, il 23 settembre ci sarà una grande manifestazione a Napoli - conclude - e alla presenza del presidente della Camera, sarà inaugurato un luogo in cui conservare la memoria delle vittime della Camorra con al centro la Mehari di Giancarlo".

Adnkronos

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...

ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa