Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Campania Camorra: preso latitante a Napoli, nel covo soldi e 'pizzini'

Rassegna Stampa

Camorra: preso latitante a Napoli, nel covo soldi e 'pizzini'

napoli cattura teanoIndividuato e arrestato dai Carabinieri alla periferia di Napoli
Napoli. Un latitante di 36 anni, Andrea Teano, ritenuto affiliato al clan Cimmino-Caiazzo del quartiere Vomero di Napoli, è stato bloccato in una abitazione alla periferia di Napoli dai carabinieri del Comando provinciale e dell'aliquota di primo intervento del nucleo radiomobile, specializzata in interventi a rischio. Teano e' accusato di avere tentato di imporre un "pizzo" di 3mila euro al mese al titolare di una associazione che si occupa di trasporto di malati. Il latitante, destinatario di un provvedimento di fermo emesso dalla Dda, e' sfuggito a un blitz lo scorso 16 ottobre. Gli investigatori lo hanno individuato, pedinato e catturato in un complesso popolare che si trova nel quartiere periferico Pianura di Napoli. In azione sono entrati anche il Nucleo cinofilo e un elicottero dell'arma: vistosi preclusa ogni via di fuga il latitante si e' arresto ai militari.
Andrea Teano, il latitante di camorra arrestato dai carabinieri, secondo gli inquirenti, con altri presunti affiliati al clan, avrebbe minacciato ripetutamente, anche con una pistola, il titolare dell'associazione che si occupa di trasporto infermi. Gli estorsori si sono presentati dalla vittima per ben tre volte, tra gli scorsi mesi di settembre e ottobre: in occasione della prima gli fecero presente che la somma era destinata “a quelli del Vomero". La seconda si sono presentati per reiterare la richiesta mentre in occasione della terza l'imprenditore fuggi' appena li vide arrivare. Nell'abitazione di via Corrado Alvaro dov'e' stato stanato, i militari hanno trovato e sequestrato denaro e numerosi "pizzini". Il provvedimento di arresto è stato emesso su richiesta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Teano è stato chiuso nel carcere napoletano di Secondigliano.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NUDDU

NUDDU

by Pietro Orsatti

Un’inchiesta giornalistica senza apparente via di uscita e...

IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

by Attilio Bolzoni

Un siciliano che è “nel cuore” di un...


FIGLI DEI BOSS

FIGLI DEI BOSS

by Dario Cirrincione

Questo è un libro di storie e di...

IL CASO MOBY PRINCE

IL CASO MOBY PRINCE

by Gabriele Bardazza, Francesco Sanna

Per la prima volta in un libro, i...


AMEN

AMEN

by Antonio Ferrari

L’attentato a Giovanni Paolo II e i molti...

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

by Antonella Mascali

Questo libro raccoglie i principali interventi, le interviste,...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa