Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta: gip rigetta istanza, Pittelli resta in carcere

Rassegna Stampa

'Ndrangheta: gip rigetta istanza, Pittelli resta in carcere

di AMDuemila
L'avvocato penalista ed ex parlamentare di Forza Italia Giancarlo Pittelli, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa nell'ambito dell'inchiesta "Rinascita-Scott" condotta dalla Dda di Catanzaro contro le cosche di 'Ndrangheta del Vibonese, resta in carcere. Ancora una volta il giudice per le indagini preliminari ha rigettato l'istanza presentata dai difensori dell'indagato, gli avvocati Guido Contestabile e Salvatore Staiano, che chiedevano una misura meno afflittiva rispetto al carcere. Si tratta della terza istanza che viene rigettata dal gip distrettuale riguardo alla misura cautelare dell'avvocato Pittelli che da sette mesi si trova ristretto nel carcere di Nuoro. Già lo scorso 7 luglio il gip si era espresso negativamente alle richieste dei difensori presentate all'indomani della pronuncia della Cassazione che il 26 giugno, pur respingendo la scarcerazione, ha annullato senza rinvio due capi di imputazione relativi alla violazione del segreto d'ufficio. Resta in piedi, per gli ermellini, il concorso esterno, mitigato dal gravame di avere agito in nome e per conto del boss Luigi Mancuso, considerato al vertice di tutta la 'Ndrangheta vibonese. Pittelli, secondo gli ermellini, avrebbe contribuito alla promozione e al rafforzamento della consorteria in generale.

Fonte: ANSA

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

Nel carcere taubatè di San Paolo i detenuti...

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Saverio Lodato, uno dei più qualificati osservatori e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa