Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta, processo 'Costa Pulita': due anni dopo gup deposita sentenza

Rassegna Stampa

'Ndrangheta, processo 'Costa Pulita': due anni dopo gup deposita sentenza

di AMDuemila
Quasi due anni dopo il verdetto il gup distrettuale di Catanzaro, Pietro Caré, ha depositato le motivazioni della sentenza con rito abbreviato del processo nato dalla storica operazione antimafia della Dda di Catanzaro denominata 'Costa Pulita'. Per la prima volta in sede giudiziaria viene riconosciuta l'esistenza delle associazioni mafiose di Briatico (centro turistico del Vibonese) e Parghelia (altra località turistica del Vibonese) facenti capo, rispettivamente ai clan Accorinti-Bonavita-Melluso e Il Grande. La sentenza è lunga 1.245 pagine, attraverso le quali il giudice spiega il percorso logico-giuridico seguito per arrivare al verdetto di colpevolezza per tutti gli imputati (una sola assoluzione). Fra i condannati per corruzione elettorale aggravata dalle finalità mafiose, anche gli ex sindaci di Briatico, Andrea Niglia e Francesco Prestia, la cui pena ammonta a 2 anni, più 5 anni di interdizione dai pubblici uffici. Andrea Niglia ha ricoperto anche la carica di presidente della Provincia di Vibo Valentia prima dello scioglimento (2018) della sua amministrazione (Briatico) per infiltrazioni mafiose. A 4 anni per concorso esterno in associazione mafiosa è stato condannato il consigliere comunale di Briatico Sergio Bagnato. Quasi tutti i condannati dovranno risarcire diversi Comuni, la Regione Calabria e la Provincia di Vibo parti civili nel processo.

Fonte: AGI

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

Nel carcere taubatè di San Paolo i detenuti...

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Saverio Lodato, uno dei più qualificati osservatori e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa