Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta, chiesta archiviazione per ex sottosegretario Galati

Rassegna Stampa

'Ndrangheta, chiesta archiviazione per ex sottosegretario Galati

di AMDuemila
La procura distrettuale di Catanzaro, ha chiesto l'archiviazione per l'ex deputato ed ex sottosegretario alle Attività Produttive Giuseppe Galati, nell'ambito del procedimento denominato "Quinta Bolgia" su presunte infiltrazioni della 'Ndrangheta nelle attività dell'Asp catanzarese.
A renderlo noto è stato lo stesso interessato in una nota: "Il Gip distrettuale ha accolto la richiesta adottando quindi il relativo provvedimento di archiviazione. E' stata quindi dimostrata la totale estraneità di Galati alla vicenda giudiziaria che aveva travolto l'Asp di Catanzaro. Estraneità, certificata dalla stessa Procura procedente, la quale, nel rivalutare con attenzione gli elementi investigativi, ha proceduto, a compulsare l'organo giudicante affinché venisse posto fine all'iter giudiziario nei confronti del politico, conclusosi con il decreto di archiviazione. Provvedimento questo - si sottolinea - che ridà giustizia e dignità all'On.le deputato, pur senza lenire la sofferenza e l'amarezza che da quella ordinanza ne erano derivate. Galati, infatti, in ragione di quell'ordinanza, poi annullata dalla Suprema Corte, che aveva accolto pienamente la tesi difensiva degli avvocati Francesco Gambardella e Salvatore Cerra, ritenendo evanescente la contestazione e la totale estraneità a fatti penalmente rilevanti, venne posto agli arresti domiciliari; misura poi sostituita - si evidenzia - con quella del divieto di dimora in Calabria, dal Tribunale del Riesame di Catanzaro che aveva accolto, pur parzialmente, le istanze difensive". Galati, esponente del centrodestra, secondo l'ipotesi a suo tempo formulata dall'accusa, avrebbe agito per favorire l'affidamento del servizio ambulanza dell'Asp al gruppo Putrino, legato ala 'Ndrangheta.

Fonte: AGI

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa