Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Rassegna Stampa

Droga: 7.500 piante marijuana scoperte in area Aspromonte

Individuate dai Cc, arrestate 5 persone, alcune vicine cosca
Reggio Calabria. Circa 7.500 piante di marijuana sono state sequestrate ad Africo dai carabinieri della Compagnia di Bianco, con l'ausilio dei Cacciatori "Calabria", che hanno anche arrestato 5 persone. La piantagione era stata realizzata in un'area aspromontana in prossimità del vecchio centro di Africo. L'indagine, coordinata Procura di Reggio Calabria, è iniziata nel luglio scorso e si è conclusa, dopo appostamenti e riprese video, con la scoperta della piantagione l'arresto dei coltivatori tra i quali alcuni ritenuti vicini, per vincoli di parentela, alla cosca di 'ndrangheta Speranza-Palamara-Scriva di Africo. Anche in questo caso, gli indagati avevano installato foto-trappole a presidio delle piante. Complessivamente, dal maggio scorso, i carabinieri del Gruppo di Locri hanno distrutto oltre 16.000 piante di marijuana, arrestando in flagranza 7 persone. Gli arrestati di oggi sono Domenico Antonio Versace, di 36 anni, Francesco Strangio (43), Arcangelo Mollica (57), Leo Mollica (57), Rocco Morabito (36).

ANSA