Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Rassegna Stampa

'Ndrangheta, irreperibile dopo la condanna il boss Francesco Pelle

Pelle, sulla sedia a rotelle per le ferite riportate in un agguato nel luglio 2006 ad Africo, era stato arrestato dai carabinieri nel settembre 2008 in una clinica di Pavia, dopo una latitanza durata circa un anno
Blitz della notte a Condofuri: arrestato il boss Giuseppe Pelle, capo strategico della 'Ndrangheta 'Ndrangheta, arrestato in Uruguay il boss Rocco Morabito. Nella lista dei latitanti più pericolosi 'Ndrangheta: arrestato in Brasile il latitante Vincenzo Macrì, capo della cosca Comisso 20 luglio 2019 Francesco Pelle, detto "Ciccio Pakistan", si e' reso irreperibile beffando la conferma della condanna in Cassazione quale mandante della strage di Natale del 2006 in cui fu uccisa Maria Strangio. L'episodio, reso noto da Klaus Davi e confermato all'Agi da fonti investigative, risale allo scorso giugno, quando Pelle, che era sottoposto all'obbligo di dimora a Milano, si e' dato alla latitanza. Pelle, sulla sedia a rotelle per le ferite riportate in un agguato nel luglio 2006 ad Africo, era stato arrestato dai carabinieri nel settembre 2008 in una clinica di Pavia, dopo una latitanza durata circa un anno.

rainews.it