Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta: Gratteri, creare modello sociale alternativo

Rassegna Stampa

'Ndrangheta: Gratteri, creare modello sociale alternativo

gratteri nicola c imagoeconomica 1Procuratore Catanzaro intervistato a manifestazione "Con il Sud"
Polistena. "Qui vedo persone pulite, perbene, che fanno antimafia seria e concreta. Lavorano, rischiano e ci mettono la faccia. Servono persone così per sconfiggere le mafie, al di là della repressione. Magari non sono ancora moltissimi, ma quello che conta è l'idea: creare un modello sociale ed economico alternativo e reale. Questa è la strada giusta. Questo è l'antidoto al consenso sociale verso le mafie". Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, intervistato da Giovanni Minoli a Polistena nel corso della manifestazione "Con il Sud, prima e dopo", promossa dalla fondazione "Con il Sud". "Il mio compito di Procuratore - ha aggiunto Gratteri, secondo quanto riferisce un comunicato degli organizzatori della manifestazione - è fare da testa di ariete ed andare avanti per bonificare le aree infestate dalla 'ndrangheta. E associazioni come 'Con il Sud' completano e integrano il mio lavoro".

'Ndrangheta:Gratteri, rendere fruibili prima beni confiscati
"Non si possono tenere congelati per anni in attesa sentenza"
Polistena. "La confisca è uno strumento formidabile di lotta alla criminalità organizzata, ma bisogna investire di più nell'Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati. Un minuto dopo il sequestro, devono intervenire quelle associazioni che si impegnano e creano alternative e riempiono il vuoto". Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, intervenendo a Polistena nel corso della manifestazione "Con il Sud, prima e dopo", promossa dalla fondazione "Con il Sud". "Non si può tenere congelato per anni un bene confiscato - ha aggiunto Gratteri - in attesa di una sentenza. Bisogna renderlo fruibile il prima possibile".

ANSA

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa