Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria de Raho: E' la corruzione il problema principale percepito dai cittadini

Rassegna Stampa

de Raho: E' la corruzione il problema principale percepito dai cittadini

"La corruzione e' oggi il problema principale percepito dai cittadini perche' costituisce in questi territori la forma mediata che consente l'infiltrazione mafiosa nei pubblici appalti". Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Reggio CALABRIA, Federico Cafiero de Raho, intervenendo alla "Giornata della trasparenza" organizzata dal Consiglio regionale della CALABRIA. "Il livello della corruzione - ha aggiunto - ha ormai raggiunto punte allarmanti e spesso non si tratta di minacce esplicite poiche' la parte pubblica viene corrotta prima che intimidita.

Dalle ultime inchieste che abbiamo condotto sono emersi particolari davvero preoccupanti, come l'appalto per i servizi idrici ad una societa' spagnola del valore di 80 milioni di euro. In questo caso, il soggetto rappresentante della societa' si interfacciava con un dirigente del Comune di Reggio CALABRIA in uno scambio collusivo protrattosi per anni, anche durante i commissariamenti dell'ente. Un sistema che travalicava la politica ed ormai radicato e collaudato nel corso del tempo: l'uno, il soggetto pubblico, deve ricevere qualcosa e l'altro deve dare. Da qui e' emersa la cerniera politico-economica, la cosi' detta 'area grigia', un'area riservata di cui fanno parte i soggetti piu' pericolosi della 'ndrangheta. Il soggetto imprenditoriale che appare in molti casi scherma il reale proprietario dell'impresa che e' la 'ndrangheta. Ne deriva un tasso di inquinamento tale da determinare un forte allarme".

In merito ai subappalti, de Raho ha detto che "quando se ne fa un ricorso generalizzato per tutti i lavori, come il movimento terra, la fornitura di calcestruzzo e la carpenteria, le imprese mafiose finiscono per soppiantare nell'appalto quella capofila. Consentire cio' su questi territori, come dice l'Unione europea, significherebbe cedere tutto il ciclo dei lavori ai mafiosi".

zoomsud.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa