Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria Crotone, intimidazione al pm antimafia Bruni

Rassegna Stampa

Crotone, intimidazione al pm antimafia Bruni

bruni-pierpaolodi Redazione ilquotidianodellacalabria.it - 18 marzo 2014
Crotone. Un inquietante messaggio intimidatorio per il pm della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro Pierpaolo Bruni (in foto). Qualcuno ha preso di mira di notte l'auto di suo padre che era parcheggiata nelle vicinanze dell'abitazione della famiglia del magistrato a Crotone. L'hanno manomessa, riuscendo ad aprirla, e poi l'hanno spostata, lasciandola in una zona a rimozione forzata.
Tutta la scena, avvenuta nella notte tra domenica e lunedì, è stata ripresa dalle telecamere di un servizio di vigilanza. Le immagini mostrano alcune persone scendere da una Seat Marbella di colore scuro e avvicinarsi alla vettura del padre di Bruni. E poco dopo a Isola Capo Rizzuto la Seat Marbella è stata ritrovata bruciata in una campagna.
Sulla vicenda stanno indagando gli agenti della Squadra Mobile della questura di Crotone. Sembra chiara la matrice intimidatoria del gesto. Pierpaolo Bruni in questa fase sta conducendo delicate inchieste sui rapporti tra 'ndrangheta e politica sia nella provincia di Cosenza che nel Vibonese e sulla sua scrivania ci sono anche fascicoli relativi a indagini sul territorio crotonese.

Redazione ilquotidianodellacalabria.it


Il movimento agende rosse Calabria esprime solidarietà al sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro Pierpaolo Bruni, impegnato in una serie di delicate indagini sulla criminalità organizzata, relativamente all’atto intimidatorio messo in atto da persone ancora sconosciute a danno dell’autovettura appartenente al padre del magistrato. Le operazioni di manomissione dell’autovettura, perpetrate dai malviventi sono state riprese dalle videocamere di sorveglianza installate nella zona in cui è ubicata l’abitazione della famiglia del Dottore Bruni. Siamo vicini al magistrato, il quale attualmente sta conducendo indagini sugli intrecci tra criminalità organizzata e politica nelle province di Vibo, Cosenza e Paola e che ringraziamo per l ‘impegno e la dedizione al suo lavoro, per noi esempio di lotta, contrasto e amore per la nostra terra. Operato e valori nei quali ci identifichiamo e che col nostro impegno continueremo a sostenere.

Movimento agende rosse Calabria

Tratto da: 19luglio1992.com

Al pm Pierpaolo Bruni la completa solidarietà di tutta la redazione di ANTIMAFIADuemila per il vile atto con la speranza che venga fatta al più presto luce sugli ignoti responsabili.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa