Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta, infiltrazioni negli appalti a San Luca: 12 arresti

Rassegna Stampa

'Ndrangheta, infiltrazioni negli appalti a San Luca: 12 arresti

carabinieri-web224 febbraio 2014
Reggio Calabria. A San Luca - comune sciolto nel maggio dello scorso anno per infiltrazioni mafiose e il cui sindaco Sebastiano Giorgi è stato arrestato a dicembre per associazione mafiosa - in pratica esisteva un vero e proprio cartello criminale per spartire gli appalti pubblici

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e del Gruppo di Locri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 12 soggetti ritenuti appartenenti alla 'ndrangheta. Gli indagati devono rispondere di associazione mafiosa, concorso in illecita concorrenza con minaccia o violenza aggravata, frode nelle pubbliche forniture e furto di inerti.

L'operazione trae origine da un'indagine avviata nel 2005 dalla Stazione dei carabinieri di San Luca in cui sono confluite le risultanze di altre precedenti operazioni dell'Arma dei carabinieri come Crimine, Reale, Saggezza, Metano a San Luca, che hanno documento l'opera della 'ndrangheta locale.

A San Luca - comune sciolto nel maggio dello scorso anno per infiltrazioni mafiose e il cui sindaco Sebastiano Giorgi è stato arrestato a dicembre per associazione mafiosa - in pratica esisteva un vero e proprio cartello criminale per spartire gli appalti pubblici tra le ditte di riferimento delle cosche.

Uno dei 12 soggetti colpiti dalla misura cautelare e' riuscito a scappare ed è attivamente ricercato. Tre imprenditori sono finiti in manette. Secondo quanto emerso dalle indagini, le cosche di San Luca avevano una forte influenza sugli amministratori del Comune di San Luca ai quali riuscivano a imporre le ditte a loro gradite. Nell'indagine sono finite le note famiglia di 'ndrangheta Mammoliti "fischiante", Pelle "Gambazza", Nirta "Scalzone" e "Terribile", Romeo "Staccu".

Adnkronos

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa