Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta: attentato contro sorella pentito, due arresti

Rassegna Stampa

'Ndrangheta: attentato contro sorella pentito, due arresti

10 settembre 2012
Lamezia Terme (Catanzaro). Sono stati individuati ed arrestati dai carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme i presunti autori dell'attentato che all'alba di ieri ha danneggiato la pizzeria ''Mondo pizza'' di proprieta' di Caterina Torcasio, sorella del collaboratore di giustizia Angelo Torcasio. Si tratta di due uomini ritenuti vicini alla cosca dei Giampa' colpita nei mesi scorsi da numerose operazioni alle quali ha contribuito anche Torcasio con le sue dichiarazioni.

ANSA


'NDRANGHETA: BOMBA A LAMEZIA, IN MANETTE DUE VENTENNI

10 settembre 2012

Catanzaro. Sono finiti in manette i presunti autori dell'attentato alla pizzeria "Mondo Pizza" di Lamezia Terme, di proprietà della sorella di Angelo Torcasio, il collaboratore di giustizia che con le sue dichiarazioni, insieme a quelle di altri collaboratori, ha contributo all'arresto di ben 36 persone considerate affiliate alla cosca Giampa' e tratte in arresto nell'ambito dell'operazione "Medusa".
Si tratta di due ventenni di Lamezia Terme: Antonio Minieri, che avrebbe svolto il ruolo di vedetta, e Roberto Cugnetto Di Cello, che avrebbe collocato l'ordigno davanti l'esercizio. Di questa ricostruzione ne sono convinti gli investigatori che sono risaliti ai presunti autori attraverso la visione di alcuni filmati del sistema di videosorveglianza situato nella zona dell'attentato e acquisiti nella fase delle indagini. Le telecamere, infatti, hanno registrato tutte le fasi preparatorie e dell'esecuzione dell'attentato.
I particolari delle indagini sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa che si e' svolta nel Comando provinciale dei carabinieri di Catanzaro, alla presenza del procuratore aggiunto della Dda, Giuseppe Borrelli, del procuratore di Lamezia Terme, Domenico Prestinenzi, del comandante della Compagnia carabinieri di Lamezia, Stefano Bove, che era affiancato dal nuovo comandante, Fabio Vincelli, e dal tenente Giuseppe Agresti.

AGI

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa