Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta, su omicidio Scopelliti rivelazioni di due pentiti: Procura riapre indagini

Rassegna Stampa

'Ndrangheta, su omicidio Scopelliti rivelazioni di due pentiti: Procura riapre indagini

9 agosto 2012
Reggio Calabria. Lo hanno rivelato al direttore della Dda di Reggio Calabria Giuseppe Lombardo, come si legge su 'Il Sole 24 ore', due pentiti, Nino Fiume ex braccio destro di Giuseppe Di Stefano, e un secondo pentito di cui il quotidiano non puo' rivelare il nome.
Da settembre, sostiene 'Il Sole 24 ore', Lombardo comincera' il suo giro per le carceri di massima sicurezza per interrogare i capi mafia, che vi stanno scontando le proprie condanne, sulle reali motivazioni dell'assassinio del giudice Scopelliti. E' gia' pronta una lista di 50 nominativi che saranno interrogati senza avvocati in quanto non indagati ma persone informate dei fatti.
Il giudice Scopelliti, prima di essere ucciso, era impegnato a preparare il rigetto dei ricorsi per Cassazione avanzati dalle difese dei piu' pericolosi mafiosi condannati nel primo maxiprocesso a Cosa Nostra. Per la sua morte, come si legge su 'Il Sole 24 ore', vennero celebrati due processi.
Il primo ha visto alla sbarra Toto' Riina e altri 13 boss della Cupola di Cosa Nostra. In primo grado, nel 1996, venne emessa una sentenza di condanna poi tramutata in assoluzione in appello nel 2000. Il secondo processo venne intentato contro Bernardo Provenzano e altri 9 componenti della cosiddetta Commissione regionale siciliana, e si concluse anche in questo caso, prima con una condanna nel 1998, e poi con l'assoluzione in appello nel 2000 per discordanze nelle dichiarazioni dei 17 pentiti di mafia e 'ndrangheta interpellati.

Adnkronos

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa