Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta: pentita Pesce, parte pizzo era per squadra calcio

Rassegna Stampa

'Ndrangheta: pentita Pesce, parte pizzo era per squadra calcio

26 maggio 2012
Reggio Calabria. Una parte del pizzo imposto dalla cosca Pesce ai commercianti di Rosarno era destinato alla gestione della squadra di calcio 'Rosarnesè che era interamente controllata dal gruppo criminale. È questo il particolare emerso nel corso della deposizione della collaboratrice di giustizia Giuseppina Pesce sentita nel carcere romano di Rebibbia. Rispondendo alle domande dei difensori degli imputati, la pentita ha riferito che «mio cugino Francesco (detto cicciu testuni, ndr) chiedeva ai commercianti di pagare il pizzo anche come sostegno per la squadra di calcio». Giuseppina Pesce ha poi aggiunto che «lo stesso mio zio spesso diceva che Francesco stava fortemente soffocando l'economica locale perchè imponeva ai commercianti il pagamento di ingenti somme». Durante il controinterrogatorio la collaboratrice di giustizia ha anche illustrato le varie attività gestite dalla cosca tra cui un noto albergo di Rosarno ed un lido balneare a San Ferdinando, sempre nel reggino. Al termine delle domande degli avvocati difensori il processo è stato aggiornato al 5 giugno prossimo quando proseguirà, in videoconferenza dal tribunale di Palmi, il controinterrogatorio della collaboratrice di giustizia.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa