Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta: giudice Giusti sarà interrogato domani

Rassegna Stampa

'Ndrangheta: giudice Giusti sarà interrogato domani

29 marzo 2012
Milano. Sarà interrogato domani mattina, verso le 12, nel carcere milanese di Opera, il magistrato Giancarlo Giusti, arrestato ieri per corruzione aggravata dalla finalità mafiosa nell'ambito dell'inchiesta della Dda di Milano sulla cosca dell'ndrangheta dei Lampada. Il magistrato, che svolgeva la funzione di gip al tribunale di Palmi dal 2010 e prima dal 2001 alle esecuzione immobiliari a Reggio Calabria, poi sospeso dal Csm a dicembre, sarà interrogato dal gip di Milano Giuseppe Gennari. Non si sa ancora se nell'interrogatorio di garanzia, a difendere il magistrato, accusato di essere stato corrotto dalla 'ndrangheta anche con una serie di soggiorni di lusso a Milano in compagnia di «prostitute», sarà la ex moglie, Teresa Puntillo, avvocato del Foro di Palmi. Il suo nome, come legale dell'ex marito, compare nell'ordinanza cautelare. Il giudice, che venne assolto dal Csm nel 2007 malgrado fosse emerso che una società del suocero aveva acquisito un immobile ad un'asta di cui si occupava lo stesso magistrato, sarebbe stato pagato dalla cosca per un valore complessivo di «almeno 71 mila euro», tra escort, viaggi aerei e la partecipazione come 'socio occultò a una società immobiliare. E per la cosca il magistrato si sarebbe speso, anche attraverso il perito architetto Fabio Pullano, per far assegnare immobili pignorati al presunto boss Giulio Lampada e ai suoi 'uominì, tra cui l'avvocato Vincenzo Minasi. In un diario «informatico», sequestrato dagli investigatori della squadra mobile, Giusti raccontava la sua vita «fra donne, amore, vino e affari».

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa