Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta in Lombardia: domani sentenza maxiprocesso Milano

Rassegna Stampa

'Ndrangheta in Lombardia: domani sentenza maxiprocesso Milano

17 novembre 2011
Milano. È attesa per domani la sentenza del gup di Milano Roberto Arnaldi nel maxi-processo, con rito abbreviato, che vede 'alla sbarrà 119 imputati, tra cui decine e decine di presunti boss della 'ndrangheta arrestati nell'ambito dell'inchiesta 'Infinitò. Nel luglio 2010 l'operazione portò in carcere più di 170 persone in Lombardia, sradicando le infiltrazioni della mafia calabrese sul territorio lombardo e svelando anche i contatti delle cosche col mondo imprenditoriale e delle istituzioni. La sentenza dovrebbe essere emessa in tarda mattinata nell'aula bunker di via Ucelli de Nemi. Il procuratore aggiunto della Dda di Milano Ilda Boccassini e i pm Paolo Strorari e Alessandra Dolci hanno chiesto 118 condanne comprese tra uno e 20 anni di reclusione. In particolare, il pm Dolci ha chiesto 20 anni per Alessandro Manno, capo di una delle quindici 'localì (cosche) della 'ndrangheta individuate dagli inquirenti tra Milano e i comuni limitrofi. Sono stati chiesti, invece, 18 anni di reclusione per Pasquale Zappia, quello che fino al momento degli arresti era il 'capo dei capì della 'ndrangheta in Lombardia, eletto nell'ormai famoso vertice tra i capi cosca che si tenne il 31 ottobre 2009 nel centro Falcone-Borsellino di Paderno Dugnano, nel milanese. Diciotto anni sono stati chiesti anche per altri capi delle locali come Vincenzo Mandalari, Pasquale Varca, Vincenzo Rispoli e Cosimo Barranca, capo della cosca di Milano. Il pm ha chiesto invece 16 anni per Pietro Panetta e per Salvatore Strangio, il quale, secondo l'accusa, aveva in mano la Perego Strade, una delle più importanti società del movimento terra in Lombardia. Chiesta l'assoluzione invece per Antonio Oliverio, ex assessore provinciale milanese, accusato proprio in relazione alla vicenda della Perego. Nel corso del processo, con al centro l'accusa di associazione mafiosa e altri reati 'satellitè come usura, estorsione e riciclaggio, il pm Dolci aveva parlato di una vera e propria «colonizzazione» da parte delle cosche della 'ndrangheta in Lombardia. Altri 39 imputati sono a processo a Milano con rito ordinario. Il blitz 'Infinitò era stato effettuato 'in parallelò all'indagine 'Criminè della Dda calabrese che aveva portato in carcere oltre un centinaio di persone, sempre il 13 luglio 2010.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa