Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Sicilia Mafia: immobili e societa' sequestrati a boss agrigentino

Rassegna Stampa

Mafia: immobili e societa' sequestrati a boss agrigentino

La Guardia di Finanza del Comando provinciale di Agrigento ha eseguito un decreto di sequestro di beni emesso nei confronti di Stefano Tarallo, di 34 anni, reggente della cosca mafiosa di Santa Elisabetta e consigliere della famiglia Fragapane. Nel giugno del 2012, è stato tratto in arresto nel corso dell'operazione "Nuova Cupola" coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo, che ha portato alla luce l'esistenza di un vasto progetto di ristrutturazione dell'organizzazione Cosa nostra agrigentina. E' detenuto in carcere ed a settembre 2018 gli è stato rinnovato il regime detentivo 41 bis. Lo spessore criminale di Tarallo si rileva anche dai rapporti intrattenuti con personaggi di spicco come i Ribisi di Palma di Montechiaro e Leo Sutera già reggente dell'organizzazione in ambito provinciale. La ricostruzione economico-patrimoniale, operata dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Agrigento, ha comprovato la rilevante sproporzione tra i redditi dichiarati, l'attività svolta e gli arricchimenti patrimoniali, è stata condivisa dal Tribunale di Agrigento, che ha disposto il sequestro di 3 immobili; il 62,5% delle quote sociali di una srl, 13 rapporti bancari.

AGI

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa