Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Sicilia Agguato mafia, processo da rifare, imputati furono assolti

Rassegna Stampa

Agguato mafia, processo da rifare, imputati furono assolti

Corte Cassazione ha annullato con rinvio sentenza del 2017
Bari. Dopo 12 anni è tutto da rifare il processo su un agguato di mafia commesso ad Andria (Bat) il 29 agosto 2007, nel quale rimase ferito l'allora 24enne Pietro Dell'Endice. La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio la sentenza con la quale, nel giugno 2017, la Corte di Appello di Bari aveva assolto, "per non aver commesso il fatto", i due pregiudicati Francesco Nicolamarino, 47 anni e Nicola Sgaramella, 43 anni.
I due, a bordo di un'auto, raggiunsero la vittima dell'agguato nella piazza centrale di Andria esplodendogli contro l'intero caricatore di un mitra: 32 colpi. Dell’Endice, però, non morì e, rimasto ferito a terra, si finse morto.
L'indagine fu inizialmente archiviata e riaperta anni dopo dal pm della Dda di Bari Roberto Rossi grazie alle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia. I due imputati, in primo grado nel febbraio 2016, erano stati condannati dal Tribunale di Trani rispettivamente a 13 anni e 4 mesi e a 14 anni e 8 mesi di reclusione per i reati di tentato omicidio, detenzione abusiva di armi e munizioni, ricettazione, danneggiamento a seguito di incendio: tutti reati aggravati dal metodo mafioso.
La Corte di Appello poi li assolse ritenendo i 'pentiti' inattendibili, ma secondo i giudici della Cassazione quelle dichiarazioni vanno rivalutate.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NUDDU

NUDDU

by Pietro Orsatti

Un’inchiesta giornalistica senza apparente via di uscita e...

IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

by Attilio Bolzoni

Un siciliano che è “nel cuore” di un...


FIGLI DEI BOSS

FIGLI DEI BOSS

by Dario Cirrincione

Questo è un libro di storie e di...

IL CASO MOBY PRINCE

IL CASO MOBY PRINCE

by Gabriele Bardazza, Francesco Sanna

Per la prima volta in un libro, i...


AMEN

AMEN

by Antonio Ferrari

L’attentato a Giovanni Paolo II e i molti...

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

by Antonella Mascali

Questo libro raccoglie i principali interventi, le interviste,...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA DEI PASCOLI

LA MAFIA DEI PASCOLI

by Nuccio Anselmo, Giuseppe Antoci

Milioni di euro guadagnati per anni in silenzio...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa