Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Sicilia Ciminnisi: Medaglie d’oro e Vittime di serie B

Rassegna Stampa

Ciminnisi: Medaglie d’oro e Vittime di serie B

Apprendo della volontà del gruppo di maggioranza dell'Ars, in particolare del movimento del Presidente Nello Musumeci - dichiara Giuseppe Ciminnisi, Coordinatore nazionale dei Familiari vittime di mafia, dell’Associazione “I Cittadini contro le mafie e la corruzione” - di voler assegnare ad eventuali orfani o vedove degli eroi insigniti della "Medaglia d'oro al valore civile della Regione siciliana" un assegno mensile di 300 euro ciascuno, oltre a un contributo una tantum di 50 mila euro per nucleo familiare.
Non è nostra intenzione chiedere che venga negato un giusto riconoscimento ai congiunti di quanti hanno realmente compiuto atti eroici a favore del popolo siciliano, ma non posso che rimanere perplesso dinanzi il timore che eventuali conferimenti della Medaglia d'oro al valore civile, assegnati a Eroi lato sensu, seppur meritevoli di elogi, finiscano con il favorire un ulteriore depauperamento delle già misere risorse economiche della Regione Siciliana.
Vorrei inoltre ricordare al Presidente Musumeci - prosegue il rappresentante de “I Cittadini contro le mafie” - che rimane ancora insoluta la vicenda dell’iniquità delle norme che non prevedono l’equiparazione delle vittime di mafia a quelle del terrorismo mafioso, generando di fatto differenze e discriminazioni che tra vittime.
Nell’auspicare la giusta e doverosa oculatezza nell’assegnazione di contributi in favore di Eroi - conclude Ciminnisi - desidero ricordare coma anche noi Familiari di vittime innocenti di mafia siamo ancora in attesa che il Presidente onori l’impegno assunto in favore di quanti hanno perso un proprio caro per vile mano assassina mafiosa, adoperandosi in concreto ad eliminare quelle discriminazioni che hanno di fatto creato vittime di serie A e vittime di serie B.

Giuseppe Ciminnisi
Coordinatore nazionale Familiari vittime di mafia
Associazione “I Cittadini contro le mafie e la corruzione”

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...


UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...

THE TIME IS NOW

THE TIME IS NOW

edited by David Bidussa

Quanta sete di giustizia, quanta carica vitale, quanta...


I DIARI DI FALCONE

I DIARI DI FALCONE

by Edoardo Montolli

Le agende di Giovanni Falcone entrarono e uscirono...

LA VERITA' DEL FREDDO

LA VERITA' DEL FREDDO

by Raffaella Fanelli

Raffaella Fanelli intervista Maurizio Abbatino- La banda della...


NON LASCIAMOLI SOLI

NON LASCIAMOLI SOLI

by Francesco Viviano, Alessandra Ziniti

Quello che l’Italia e l’Europa non vogliono sentire...

OMBRE NERE

OMBRE NERE

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

Domenica 6 gennaio 1980. Un giovane dagli occhi...


Libri in primo piano

avanti mafiaSaverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





Ncollusi homeino Di Matteo
e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa



il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia