Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Sicilia Mafia: Dia Caltanissetta confisca beni per tre milioni euro

Rassegna Stampa

Mafia: Dia Caltanissetta confisca beni per tre milioni euro

dia avviso muroA due indagati ritenuti vicini Cosa nostra di Gela e Nissena
Caltanissetta. La Dia di Caltanissetta sta confiscando, su disposizione del locale Tribunale, ritenuti riconducibili all'imprenditore Filippo Sciascia, di 71 anni, di Gela, ritenuto vicino a Cosa nostra del boss Daniele Emmanuello, che, secondo l'accusa, "lo riteneva capace di infiltrarsi negli affari orbitanti intorno al petrolchimico di Gela, tanto da costituire società ad hoc solo formalmente intestate a terzi". Un secondo provvedimento di confisca, eseguito dalla Dia di Caltanissetta, riguarda Giuseppe Castiglione, 72enne di Vallelunga Pratameno, che diversi collaboratori indicano "come coinvolto in alcuni omicidi avvenuti nei primi anni Ottanta" e come "collettore di attività estorsive per conto della famiglia mafiosa di Cosa nostra riconducibile allo storico boss Giuseppe 'Piddu' Madonia". Il provvedimento eseguito dispone la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con l'obbligo di soggiorno per tre anni. A Sciascia sono state confiscate quote e compendi aziendali di tre società di Gela; a Castiglione, invece, due imprese individuali con oggetto servizi di pompe funebri, un fabbricato e 23 tra rapporti bancari e postali. Il valore complessivo dei beni è stimato dalla Dia in circa 3 milioni di euro.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IN NOME DEL FIGLIO

IN NOME DEL FIGLIO

by Jole Garuti

Il 6 agosto 1985 la mafia uccise a...

LA VERITÀ SUL PROCESSO ANDREOTTI

LA VERITÀ SUL PROCESSO ANDREOTTI

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

Giulio Andreotti è stato assolto dall’accusa di associazione...


IL LINGUAGGIO MAFIOSO

IL LINGUAGGIO MAFIOSO

by Giuseppe Paternostro

In che modo un'associazione che ha fatto del...

MORTE DEI PASCHI

MORTE DEI PASCHI

by Franco Fracassi, Elio Lannutti

La vicenda che ruota intorno al Monte dei...


FIUMI D'ORO

FIUMI D'ORO

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

10 luglio 1973: viene rapito a Roma John...

IL CASO DAVID ROSSI

IL CASO DAVID ROSSI

by Davide Vecchi

Le ultime ore di vita di David RossiLa...


UNO SBIRRO NON LO SALVA NESSUNO

UNO SBIRRO NON LO SALVA NESSUNO

by Giacomo Cacciatore

Questo libro racconta la vera storia della scomparsa...

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-agg
Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia



ho ucciso giovanni falcone homeSaverio Lodato

HO UCCISO
GIOVANNI FALCONE

La confessione
di Giovanni Brusca