Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Sicilia Mafia: confiscato patrimonio di 30 milioni a boss di Palermo

Rassegna Stampa

Mafia: confiscato patrimonio di 30 milioni a boss di Palermo

carabinieri divisa bigBeni e società di Graziano anche in provincia di Udine
Palermo. I carabinieri hanno eseguito un provvedimento di confisca di beni per 30 milioni di euro, emesso dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale di Palermo, nei confronti di Vincenzo Graziano, 66 anni, soprannominato "Viciuzzu", della famiglia mafiosa del quartiere Acquasanta, arrestato nel 2008 nell'operazione "Addiopizzo" e nel 2014 nell'operazione "Apocalisse". I beni in possesso di Graziano, secondo l'indagine, sono frutto del reinvestimento dei capitali acquisiti dalla partecipazione a Cosa nostra. Già nel 2009 vi era stato un provvedimento di sequestro beni tra Palermo e la provincia di Udine. Oggi sono stati confiscati capitale sociale e beni delle srl con sede a Palermo Afg Costruzioni, Mg Costruzioni, Costruzioni generali. E ancora: Ag Costruzioni, Immobiliare, entrambe srl con sede a Tavagnacco (Udine). Confiscati anche tre magazzini, un garage, tre abitazioni e appezzamenti di terreno a Palermo e Trabia. Un'abitazione a Cinisi; otto autorimesse, altrettante abitazioni e due appartamenti a Martignacco (Udine); due moto, un'imbarcazione, la quota di un'imbarcazione e 30 rapporti bancari.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

L'ILLEGALITA' PROTETTA

L'ILLEGALITA' PROTETTA

by Rocco Chinnici

Uno per uno ci scelse: noi magistrati che...

PAOLO BORSELLINO - L'UOMO GIUSTO

PAOLO BORSELLINO - L'UOMO GIUSTO

by Alessandra Turrisi

A 25 anni dalla morte (19 luglio 1992),...


GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO

GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO

by Carlo Sarzana di Sant'Ippolito

Ancora oggi, i misteri fondamentali che gravano sulle...

NOI, GLI UOMINI DI FALCONE

NOI, GLI UOMINI DI FALCONE

by Angiolo Pellegrini

Palermo, gennaio 1981. Quando il capitano Angiolo Pellegrini...


L'ASSEDIO

L'ASSEDIO

by Giovanni Bianconi

Tragico e coinvolgente, "L'assedio" ci riporta a uno...

QUEL TERRIBILE ’92

QUEL TERRIBILE ’92

edited by Aaron Pettinari

Di tutti gli anni della nostra storia recente,...


STATO DI ABBANDONO

STATO DI ABBANDONO

by Riccardo Tessarini

L’opera è narrata in prima persona ed è...

GIUSTIZIALISTI

GIUSTIZIALISTI

by Sebastiano Ardita, Piercamillo Davigo

«Noi con le nostre forze di Polizia li...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta