Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Politica Italia Cosa impedisce al ministro dell'Interno Lamorgese di dare la delega al sottosegretario per la Commissione centrale sui testimoni di giustizia?

Rassegna Stampa

Cosa impedisce al ministro dell'Interno Lamorgese di dare la delega al sottosegretario per la Commissione centrale sui testimoni di giustizia?

Ormai sono mesi che il nuovo governo (si fa per dire) ha ripreso le attività. Ciò che non si riesce a capire è il perché con due viceministri e due sottosegretari al ministero dell'Interno, il ministro dell'interno Lamorgese non abbia ancora dato la delega alla presidenza della commissione centrale ex art dieci suo testimoni di giustizia ad uno dei 4 nominati tra vice ministri e sottosegretari.
Perché ripeto? Forse nessuno vuole questo increscioso compito? Oppure noi testimoni di giustizia siamo talmente inutili per questo governo che nemmeno ritiene la nomina per fare avviare la commissione centrale un atto di primaria necessità.
Siamo veramente preoccupati e seriamente intenzionati ad andare davanti al Viminale per chiedere al ministro dell'interno il perché della poca considerazione dei nostri diritti e necessità.
Ci sono cose che non vanno rimandate come il lavoro promesso per i testimoni di giustizia e la sicurezza oltre al dovuto rispetto che ci devono ad ognuno di noi.
Se sono giunto a questa drastica decisione ed invito tutti i testimoni di giustizia a contattarmi per accordarci su come portare avanti la protesta al Viminale, è perche ho gia provato ad ottenere risposte dai nominati alla guida del Viminale ma nessuno di essi si è degnato di rispondere.
Capisco che non essendo noi delinquenti a livello di un animale feroce come Brusca non siamo degni di alcun interesse da parte della politica ma ora la misura è colma.

Luigi Coppola testimone di giustizia.
Presidente del Movimento per la lotta alla criminalità organizzata

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...

CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...


LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa