Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Politica Italia Decreto sicurezza, Anpi: ''Stravolta la Costituzione, resistenza civile''

Rassegna Stampa

Decreto sicurezza, Anpi: ''Stravolta la Costituzione, resistenza civile''

salvini matteo c imagoeconomica 3Lo striscione del Carroccio in Piazza Montecitorio: "La pacchia è finita". Matteo Renzi attacca il titolare del Viminale accusandolo di strumentalizzare il caso di Fredy Pacini: "Fa' il ministro, non lo sciacallo". Ma il vicepremier leghista non si ferma: "Punire spacciatori come assassini"
di Alberto Custodero
"Con l'approvazione del decreto sicurezza si stravolge di fatto la costituzione e l'italia entra nell'incubo dell'apartheid giuridico. È Davvero incredibile che sia accaduto un fatto simile, che sia stato sferrato un colpo così pesante al diritto di asilo, all'accoglienza, all'integrazione". Lo dice Carla Nespolo, presidente nazionale dell'Anpi. L'affondo dell'Associazione nazionale partigiani arriva poco dopo la fine di una manifestazione della Lega davanti a Montecitorio: i parlamentari del Carroccio, alla presenza del ministro dell'Interno Matteo Salvini, hanno esposto uno striscione con la scritta "la pacchia è finita".

Mentre il Carroccio esulta per il dl sicurezza diventato ieri legge, Matteo Renzi attacca il titolare del Viminale sul caso dell'imprenditore Fredy Pacini. "C'è solo un uomo in italia che non ha il diritto di parlare come se fosse al bar - dice l'ex segretario dem - È Il ministro dell'interno".

SCHEDA. IL DECRETO SICUREZZA IN PUNTI

Ma Salvini tira dritto e a margine della manifestazione davanti alla Camera annuncia: "Da semplice senatore presenterò un disegno di legge per inasprire le pene per gli spacciatori in modo da punirli come gli assassini visto che vendono morte".

Renzi a Salvini: "Fa' il ministro, non lo sciacallo"
"Salvini non può fare chiacchiere da bar perché da lui dipendono la sicurezza e l'ordine pubblico - spiega Renzi - il ministro dell'Interno invece sta cercando di strumentalizzare questa vicenda, come ha sempre fatto quando era all'opposizione. Pensa solo ai sondaggi, lui. Ma noi non lo paghiamo per occuparsi di sondaggi: deve preoccuparsi che ci siano meno ladri in giro, più forze dell'ordine in strada, più sicurezza nelle nostre case. Dipende da lui, adesso, non può più dare la colpa a chi c'era prima".

"Salvini sembra un passante che commenta l'incidente - dice ancora Renzi - ma da sei mesi il suo ufficio è il viminale, non facebook. Non prenderò like, ma ribadisco il concetto perchè certe cose vanno dette anche quando sei minoranza: se sei al governo non puoi strumentalizzare, devi governare. Devi fare il ministro, non lo sciacallo".

repubblica.it

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...

CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...


LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa