Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Politica Italia Film de Le Iene ''Il Sindaco'': intensificata la protezione per i familiari di La Vardera

Rassegna Stampa

Film de Le Iene ''Il Sindaco'': intensificata la protezione per i familiari di La Vardera

Il Sindaco, Italian Politics for Dummies sarà in oltre 230 sale il 26 e il 27 novembre. La Digos di Palermo intensifica la protezione ai familiari della Iena, che ha denunciato la proposta di scambio di voti da parte del boss Antonino Abbate documentata nel film

la vardera ismaele piazza

È stata intensificata la misura di protezione per la famiglia della Iena Ismaele La Vardera in vista dell’uscita del primo film de Le Iene, Il Sindaco, Italian Politics for Dummies, nelle sale il 26 e il 27 novembre. La misura di protezione è scattata dopo la denuncia del boss mafioso Antonino Abbate, presentata un anno fa da La Vardera. La Iena, nel corso della sua campagna elettorale a sindaco di Palermo dello scorso anno, ha filmato di nascosto, tra gli altri, il boss mentre gli proponeva una vendita di voti: 300 voti del quartiere la Kalsa a 30 euro l’uno, per un totale di 9000 euro. Il boss è ancora a piede libero.

I familiari di Ismaele, che abitano a Palermo non lontano dal quartiere La Kalsa, sono soggetti alla misura di protezione disposta dall’ufficio della Digos della Questura di Palermo. Protezione che è stata intensificata in questi giorni, in vista dell'uscita del film.

Oltre ad Abbate, nelle riprese girate di nascosto dal candidato sindaco, dalle quali è nato il film, compaiono  Matteo Salvini (attuale ministro dell’Interno), Giancarlo Giorgetti (Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri), Giorgia Meloni e Ignazio La Russa (ministri del governo Berlusconi), Gianfranco Miccichè (Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel governo Berlusconi), Rosario Crocetta (Presidente uscente della Regione Sicilia), Totò Cuffaro (2 volte Presidente della Regione Sicilia, condannato a 7 anni per favoreggiamento a Cosa Nostra).

Del film, in programmazione in oltre 230 sale italiane (clicca qui per trovare il cinema più vicino a te), si sono occupate le principali testate internazionali, dalla BBC a Le Monde.

Fatto da Davide Parenti e Claudio Canepari, Il Sindaco è un vero e proprio dietro le quinte della politica italiana. Un'operazione di trasparenza che, però, qualcuno sta già cercando di non fare uscire. Pochi giorni fa, infatti, l’attore Francesco Benigno, nel 2017 in corsa per il Consiglio comunale, ha presentato un’istanza di sequestro della pellicola alla Procura di Palermo. Ora starà al pubblico ministero Francesco Gualtieri decidere se il film potrà arrivare nei cinema italiani.

Info: iene.mediaset.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...

CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...


LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa