Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Politica Italia Minacce a Fava, la solidarieta' della Scuola di formazione ''Caponnetto''

Rassegna Stampa

Minacce a Fava, la solidarieta' della Scuola di formazione ''Caponnetto''

fava claudio 0 c imagoeconomicadi Giuseppe Teri*
Claudio Fava si è occupato sempre di inchieste e denunzie da cui sono nate precise iniziative istituzionali. Il suo ruolo come Presidente della Commissione antimafia va nella direzione di mettere a nudo quel sistema di notabilato e oligarchie che garantisce l'influenza di Cosa nostra sulle istituzioni e sugli affari, in un mondo dove, ancora oggi, pochi sembrano cogliere il carattere soffocante di controllo che investe in modo capillare la quotidianità delle persone comuni e la vita delle amministrazioni pubbliche. La gestione della Commissione antimafia regionale crea la condizione per sinergie inedite tra uomini delle istituzioni ad ogni livello, informazione, cittadini e loro associazioni, tale da rendere evidente all'opinione pubblica il peso delle organizzazioni criminali e nello stesso tempo fa intravedere la bellezza di una futura, possibile "liberazione". Questa è una classica situazione, gravida di importanti prospettive, ma nello stesso tempo estremamente pericolosa e per questo è necessario mantenere alto il livello di attenzione pubblica. Caro Claudio con grande affetto non ti lasceremo solo, da Palermo a tutta l'Italia fino a Milano, Grazie per ciò che fai.

* Vicepresidente della Scuola di formazione A. Caponnetto

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA GIUSTIZIA E' COSA NOSTRA

LA GIUSTIZIA E' COSA NOSTRA

by Attilio Bolzoni, Giuseppe D'avanzo

Un libro di cui non si sa nulla...

GIORNALISTI IN TERRE DI MAFIA

GIORNALISTI IN TERRE DI MAFIA

by Attilio Bolzoni

Ci sono notizie che fanno male e ci...


IL BENE POSSIBILE

IL BENE POSSIBILE

by Gabriele Nissim

Secondo il Talmud ogni generazione conosce trentasei zaddiqim...

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

by Raffaele Cantone, Enrico Carloni

Ogni volta che un politico o un funzionario...


I NUOVI POTERI FORTI

I NUOVI POTERI FORTI

by Franklin Foer

Google, Amazon, Facebook, Apple, ormai note con l’acronimo...

PRIMA CHE GRIDINO LE PIETRE

PRIMA CHE GRIDINO LE PIETRE

by Valentina Furlanetto, Alex Zanotelli

Questo libro racconta il razzismo di ieri e...


GESU' E' PIU' FORTE DELLA CAMORRA

GESU' E' PIU' FORTE DELLA CAMORRA

by Aniello Manganiello, Andrea Manzi

"Gesù è più forte della camorra" è il...

L'ISOLA ASSASSINA

L'ISOLA ASSASSINA

by Carlo Bonini

Un'inchiesta sulle tracce di Daphne Caruana Galizia, la...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa