Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Politica Italia Antonio Ingroia sara' capolista alla Camera anche nel Collegio di Trapani

Rassegna Stampa

Antonio Ingroia sara' capolista alla Camera anche nel Collegio di Trapani

ingroia antonio c amedeo cadeddu«L’avvocato, ed ex PM, Antonio Ingroia, co-fondatore del movimento civico nazionale “Lista del Popolo”, sarà capolista alla Camera tanto nel Collegio di Palermo che in quello di Trapani-Marsala-Monreale».
In vista delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo, e, soprattutto, della scadenza per la presentazione delle liste fissata al prossimo 29 gennaio, i partiti ed i movimenti stanno definendo le griglie delle candidature.
«La Lista del Popolo non è un Partito ma un movimento che riconosce nella Costituzione la propria tavola dei valori e nella sua attuazione un programma di governo», ha spiegato Ingroia, quando assieme al giornalista Giulietto Chiesa e all’avvocato romano Alessandro Diotallevi, lo scorso 16 novembre, ha presentato il nuovo progetto politico presso la sala stampa della Camera. «Per questo il nostro appello ad aderire è rivolto a tutti coloro che si riconoscono in questo programma: di sinistra, di centro e di destra, cioè nello stesso spirito di confronto di chi, nel 1948, ha scritto la Costituzione».
«Il dottor Ingroia ci ha offerto, a me e all’avvocato Giuseppe Marascia – dichiara Natale Salvo, esponente dell’associazione trapanese “Città a Misura d’Uomo”-, la possibilità di rappresentare il nostro territorio nella “Lista del Popolo” nel collegi uninominali, quindi maggioritari, di Camera e Senato».
«L’ufficializzazione avverrebbe in settimana - prosegue Salvo -. Noi, però, per quanto riguarda l’adesione al movimento di Ingroia, Chiesa e Diotallevi, ne facciamo una questione di programmi politici e non di candidature».
«Che, comunque, il dott. Antonio Ingroia abbia molta attenzione al nostro territorio – rileva Salvo – è dimostrato tanto dalla scelta di candidarsi proprio nel collegio di Marsala-Trapani-Monreale, quanto dall’averni personalmente affidato un posto all’interno del “gruppo di lavoro nazionale” per la definizione del programma politico».
«Sarà mia cura, all’interno di questo programma - conclude Natale Salvo -, di far inserire tutti quei punti che sicuramente interessano il nostro territorio: ovvero il lavoro, il lavoro e il lavoro».

tvio.it

Foto © Amedeo Cadeddu

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL CORAGGIO DI DIRE NO

IL CORAGGIO DI DIRE NO

by Paolo De Chiara

È la drammatica storia di una fimmina ribelle...

ONG

ONG

by Sonia Savioli

Nel Medioevo si cercavano di unifi care territori...


CIAO, IBTISAM!

CIAO, IBTISAM!

by Serena Marotta

"Ibtisam" è la traslitterazione della parola araba che...

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

edited by Antonella Beccaria, Salvatore Borsellino, Federica Fabbretti, Giuseppe Lo Bianco , Stefano Mormile, Nunzia Mormile, Fabio Repici, Giovanni Spinosa

La storia occulta del nostro Paese viene scritta...


SULCIS IN FUNDO

SULCIS IN FUNDO

by Chessa Paolo Matteo

Il "giallo del pozzo" di Carbonia con l'assassinio...

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...


IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...

UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa