Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa World news Coronavirus. La lobby delle armi si rivolge alla giustizia in California: restino aperte le armerie

Rassegna Stampa

Coronavirus. La lobby delle armi si rivolge alla giustizia in California: restino aperte le armerie

La potente lobby delle armi statunitense si è rivolta a un tribunale in California per chiedere che rimangano aperti i negozi delle armi anche nell'attuale situazione di confinamento per il coronavirus.
Proprietari, venditori e associazioni a difesa delle armi si sono rivolti alla giustizia per impedire alle autorità locali di tenere chiuse le armerie.
"Il commercio delle armi autorizzate è essenziale per garantire un diritto costituzionalmente protetto", si legge nel ricorso presentato a un tribunale federale.
L'azione legale è diretta contro il governatore democratico, Gavin Newsom, che ha ordinato alla popolazione di restare a casa con l'eccezione del ricorso alle "infrastrutture essenziali" e ha quindi lasciato agli sceriffi delle varie contee la scelta di includere o meno le armerie in questa categoria.
Lo sceriffo di Los Angeles ha deciso che i negozi di armi dovranno rimanere chiusi al pubblico.
Facendo appello al secondo emendamento della Costituzione che in Usa garantisce il diritto di portare le armi, i querelanti, tra i quali la potente lobby della National Rifle Association, sostengono che "i venditori di armi e munizioni forniscono forse la funzione commerciale più importante" perché consentono ai californiani "di difendere se stessi, i loro cari e le loro proprietà in questi tempi difficili".

rainews.it

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa