Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa World news Vaticano: Bild, insabbiato il caso di un molestatore

Rassegna Stampa

Vaticano: Bild, insabbiato il caso di un molestatore

Alto 'prelato tedesco' coperto sotto il pontificato di Ratzinger
Berlino. Il quotidiano popolare tedesco Bild sostiene di avere documenti, mail e dichiarazioni che comproverebbero un insabbiamento, avvenuto durante il pontificato di papa Ratzinger, del caso di un alto prelato accusato di molestie sessuali perpetrate "per anni" su altri sacerdoti in Vaticano. "Gravi accuse: papa Benedetto ha coperto un criminale sessuale?" titola il giornale descrivendo l'accusato, senza indicare nomi, come "un prelato tedesco che guidava un reparto nella Segreteria di Stato di papa Benedetto" ma che dopo le accuse fu "trasferito all'estero come diplomatico papale" e in seguito presso il "vescovado di origine". Un altro indizio fornito dal giornale, spiegando la presunta copertura con un ipotetico "grazie postumo" da parte di Ratzinger, e' che si tratta della fonte che "informo' un giornalista" sul gruppo di prelati detto dispregiativamente "Mafia di San Gallo" i quali nel 2005 spinsero per l'elezione a papa dell'attuale pontefice Bergoglio in un tentativo fallito proprio a causa dell'indiscrezione. A sostegno della tesi dell'insabbiamento, il giornale fornisce asseriti dettagli di una mail, di uno scritto e di una dichiarazione a Bild di padre George (che sostiene di aver informato del caso il "capo del personale di papa Benedetto", cosa di cui il funzionario pero' non si ricorda). Il giornale cita fra l'altro anche l'accusato, "uno scritto di nove pagine" inviato alla "Procura" e, per dettagliare gli abusi, l'interrogatorio di un'imprecisata vittima.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...

LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...


DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa