Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa World news Azione Civile vicino al popolo cileno

Rassegna Stampa

Azione Civile vicino al popolo cileno

Ancora lo spettro del buio più profondo si materializza per le strade di Santiago del Cile e prende la forma della sconvolgente e durissima repressione di una protesta pacifica portata avanti da migliaia di giovani contro l’ennesimo aumento dei prezzi della metro.
Armi da fuoco, lacrimogeni, violenze e sequestri di ogni tipo contro i giovani e la popolazione fino alla proclamazione del coprifuoco e il dispiego dell’esercito come nei periodi nerissimi della dittatura Pinochet.
Non è bastato e speriamo non basti a scoraggiare la protesta, che anzi si estende a classi e categorie di lavoratori sempre più ampie, in un paese che è fra i paesi con più grandi disuguaglianze sociali del mondo.
Azione Civile vuole esprimere la propria solidarietà al popolo cileno in lotta e denuncia il folle passo in avanti della repressione e della reazione militarista di un governo conservatore al servizio dell’imperialismo.
Solidarietà a tutti i popoli dell’America Latina che si oppongono alle ingiustizie delle politiche neoliberiste e contro il capitalismo oppressore ed antidemocratico.
Azione Civile chiede si organizzino manifestazioni ed iniziative di sostegno della lotta e ai potenti del mondo di intervenire per porre fine all’ingiusto martirio di chi chiede giustizia.

Azione Civile

ARTICOLI CORRELATI

Il presidente Piñera: assassino!

Le recensioni di AntimafiaDuemila

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...

LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...


DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa