Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Giustizia in Italia Camorra: minacce a sindaco, condannato altro primo cittadino

Rassegna Stampa

Camorra: minacce a sindaco, condannato altro primo cittadino

Napoli. Il tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha condannato l'ex sindaco di Casapesenna, Fortunato Zagaria, a un anno e mezzo di carcere per il reato di violenza privata con l'aggravante del metodo mafioso, commesso ai danni di un altro ex primo cittadino dello stesso comune, Gianni Zara. La sentenza riguarda fatti accaduti nel 2008. Giovanni Zara, che denuncio' subito l'accaduto, era allora in carica; le minacce che ricevette erano legate alla sua collaborazione con la magistratura per la ricerca dei covi del boss latitante Michele Zagaria, capoclan dei Casalesi. "A nome di Avviso Pubblico esprimo apprezzamento per il comportamento coraggioso dell'ex sindaco - rimarca in una nota il vicepresidente di Avviso Pubblico, Renato Natale, sindaco di Casal di principe - il comportamento assunto dall'ex primo cittadino e' da indicare come esempio positivo a chi svolge una funzione pubblica, a cominciare da chi si appresta a candidarsi nelle prossime tornate elettorali, che vedranno impegnate importanti regioni, dalla Campania all'Emilia Romagna". "Come ha sottolineato il presidente della Commissione parlamentare antimafia Nicola Morra - continua Natale - questa sentenza di condanna non puo' passare inosservata. Va sottolineato il coraggio dell'ex sindaco proprio in un momento in cui diversi comuni del casertano stanno subendo scioglimenti per infiltrazione mafiosa e primi cittadini vengono indagati per reati di corruzione”.

AGI

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa