Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Giustizia in Italia Csm: plenum torna completo, maggioranza a gruppo Davigo e Area

Rassegna Stampa

Csm: plenum torna completo, maggioranza a gruppo Davigo e Area

Roma. Erano usciti 'sconfitti' dal voto 2018 per la nuova consiliatura, ma ora le toghe progressiste di Area e quelle di Autonomia&Indipendenza - il gruppo che ha come leader Piercamillo Davigo - hanno la maggioranza nel plenum del Csm con 5 consiglieri a testa. Le elezioni suppletive - quelle di ottobre prima, e quelle concluse oggi - hanno dunque 'rovesciato' gli equilibri iniziali a Palazzo dei Marescialli: Unicost e Magistratura Indipendente che, nel settembre 2018, ad avvio consiliatura, contavano 5 togati ciascuno, oggi hanno solo 3 rappresentanti. Pesano infatti le dimissioni (quelle di Spina e Morlini di Unicost, e di Cartoni, Lepre e Criscuoli di MI) conseguenti alla pubblicazione delle conversazioni intercettate con il 'Trojan' inoculato nel cellulare del pm di Roma (oggi sospeso) Luca Palamara, indagato per corruzione dai pm di Perugia. Uno scandalo, definito da alcuni giornali come 'mercato delle nomine', che ha portato 5 togati a lasciare Palazzo dei Marescialli, e che ha avuto come conseguenza anche il pensionamento anticipato dall'ex pg di Cassazione Riccardo Fuzio, a cui a novembre e' succeduto Giovanni Salvi. Mentre MI, la corrente 'moderata' delle toghe, ha recuperato un seggio in plenum con l'elezione a ottobre di Antonio D'Amato, i 'centristi' di Unicost non sono riusciti, con le due tornate suppletive, a far aumentare i numeri del gruppo. Avanza quindi Area con l'entrata al Csm di Elisabetta Chinaglia, fino ad oggi presidente di sezione del tribunale di Asti, che raggiunge per numero di seggi i togati di A&I, i quali, inizialmente, erano soltanto due - oltre a Davigo, Sebastiano Ardita - e ora sono 5 dopo l'elezione di Nino Di Matteo e il subentro a due dimissionari di Ilaria Pepe e Giuseppe Marra, i quali alle elezioni dell'estate 2018 erano risultati 'non eletti'. Prima della pausa natalizia dei lavori, dunque, il plenum del Csm - che oggi eguaglia il record del 2006 con 6 donne togate - tornera' a riunirsi al completo, come piu' volte auspicato in questi mesi dal vicepresidente David Ermini: tra gli affari piu' delicati su cui il Consiglio e' chiamato a decidere, la nomina del successore di Giuseppe Pignatone alla guida della procura di Roma, incarico direttivo che era stato al centro della 'bufera' emersa dall'inchiesta perugina.

AGI

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa