Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Giustizia in Italia Mafia: Pellegrino, ''per anni ho patito un pregiudizio''

Rassegna Stampa

Mafia: Pellegrino, ''per anni ho patito un pregiudizio''

Catania. "La Procura, correttamente, non ha risparmiato alcuna risorsa investigativa e non è emerso un solo elemento che unisca o colleghi me e la mia attività politica ad ambienti deviati". Lo afferma in una nota l'ex consigliere comunale di Fi Riccardo Pellegrino, candidato alle elezioni regionali del 2017 e a sindaco di Catania nel 2018, che stamane ha incontrato i giornalisti dopo l'archiviazione da parte del gip, che ha accolto la richiesta della Procura, del procedimento a suo carico per voto di scambio. "Per anni - continua Pellegrino - ho patito il pregiudizio causato dalla disinformazione operata da alcuni mezzi di comunicazione e da alcuni politicanti che, con troppa leggerezza, alcuni con deliberata malizia diffamatoria hanno accostato il mio nome alla Mafia arrivando ad ipotizzare mie, inesistenti, cointeressenze con ambienti criminali". "Di questa ultima indagine, l'ennesima archiviata - continua Pellegrino - residua solo l'ipotesi di presunte e semplici violazioni elettorali per le quali ho già manifestato assoluta serenità in quanto mi considero del tutto estraneo alle stesse, se mai sussistenti". "Ho sempre manifestato piena fiducia nell'operato della magistratura - conclude - e mi auguro un processo rigoroso e certosino che mi permetta, finalmente nella pienezza del contraddittorio e con la certezza della prova, di fugare ogni dubbio e ogni malevola congettura sulla costante correttezza del mio operato".

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MORO. IL CASO NON E' CHIUSO. LA VERITA' NON DETTA

MORO. IL CASO NON E' CHIUSO. LA VERITA' NON DETTA

by Maria Antonietta Calabrò , Giuseppe Fioroni

Tutto quello che la gente sa sul cosiddetto...

ARAFAT

ARAFAT

by Stefania Limiti

Il conflitto israelo-palestinese è stato esacerbato dalla ritrosia...


SAVE THE MAFIA CHILDREN

SAVE THE MAFIA CHILDREN

by Giuliana Adamo

I figli della ’Ndrangheta nascono per seguire le...

IL LEGIONARIO

IL LEGIONARIO

edited by Luca Palestini

Italia, 1974-1983. Nel Paese delle stragi senza colpevoli,...


GIUDIZIO UNIVERSALE

GIUDIZIO UNIVERSALE

by Gianluigi Nuzzi

l nuovo libro di Gianluigi Nuzzi. Un viaggio...

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa