Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Giustizia in Italia 'Ndrangheta: tutti in carcere condannati Eracles-Perseus

Rassegna Stampa

'Ndrangheta: tutti in carcere condannati Eracles-Perseus

carcere c imagoeconomica

Arrestati esponenti cosche crotonesi coinvolti nelle operazioni

Crotone. Sono state tutte arrestate le persone condannate con sentenza definitiva nel processo Eracles-Perseus scaturito dalle due operazioni condotte dalla Polizia di Stato contro esponenti delle cosche di 'ndrangheta dominanti nel Crotonese. A seguito della sentenza della Cassazione, infatti, sono stati eseguiti gli ordini di cattura nei confronti di 24 soggetti che erano ancora in stato di libertà. In particolare l'operazione Eracles svolta dalla Squadra mobile di Crotone assieme a personale dello Sco e della Squadra mobile di Catanzaro portò, il 7 aprile 2008, con il concorso anche delle Squadre mobili di Bologna, Reggio Calabria e Roma, all'esecuzione di 38 fermi nei confronti di altrettanti soggetti facenti parte della potente cosca Vrenna - Corigliano - Bonaventura. Altri arresti seguirono nei confronti di esponenti al momento detenuti, per un totale di 55 indagati. Nel mese di novembre dello stesso anno scattò l'operazione "Perseus" nel corso della quale furono eseguiti 25 provvedimenti di fermo di altrettanti soggetti ritenuti appartenenti alle cosche crotonesi Megna e Russelli di Papanice, capeggiate, al tempo, rispettivamente dai boss Domenico Megna e Pantaleone Russelli, protagoniste di una cruenta guerra di 'ndrangheta con diversi omicidi eclatanti.
Nel corso delle due indagini vennero sottoposte a sequestro diverse attività commerciali, imprese individuali, immobili, terreni, autovetture e numerosi conti correnti bancari e postali per un valore complessivo di circa 50 milioni di euro e scoperti sei imponenti arsenali di armi e munizioni, anche da guerra, e un'intera piantagione di marijuana del valore stimato di un milione e duecento mila euro.
I condannati sono stati riconosciuti colpevoli, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, detenzione illegale di arsenali di armi da fuoco, estorsioni, danneggiamenti contro imprenditori locali, traffico di stupefacenti del tipo eroina, cocaina, hashish e marijuana, interferenze illecite nella vita politica e amministrativa della città riportando condanne per oltre un secolo di carcere.

ANSA

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

PECUNIA NON OLET

PECUNIA NON OLET

by Alessandro Da Rold

"Seguite i soldi, troverete la mafia".Giovanni Falcone"Se ‘Vituzzu’...

IN CULO ALLA MAFIA

IN CULO ALLA MAFIA

by Emanuele Cavallaro

È un testimone di giustizia. Che non è...


PADRINI FONDATORI

PADRINI FONDATORI

by Marco Lillo, Marco Travaglio

Quella del 20 aprile 2018 è una sentenza...

ITALIA OCCULTA

ITALIA OCCULTA

by Giuliano Turone

"Una storia nera. Una storia purtroppo vera. Italia occulta...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


IL BENE POSSIBILE

IL BENE POSSIBILE

by Gabriele Nissim

Secondo il Talmud ogni generazione conosce trentasei zaddiqim...

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

by Raffaele Cantone, Enrico Carloni

Ogni volta che un politico o un funzionario...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa