Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Giustizia in Italia Voto scambio: Tamajo, felice per richiesta di archiviazione

Rassegna Stampa

Voto scambio: Tamajo, felice per richiesta di archiviazione

Palermo. "Ho appreso con gioia e commozione dai miei legali la notizia della richiesta di archiviazione che, a conclusione delle indagini su di me svolte, è stata formulata ed avanzata da parte della Procura di Palermo nell'ambito del noto procedimento al tempo avviato a mio carico". Lo dice il deputato regionale di Sicilia futura, Edy Tamajo. "Ebbene, devo sinceramente dire che, come uomo delle istituzioni impegnato attivamente sul territorio, ho sempre avuto fiducia e rispetto nei confronti della magistratura inquirente, consapevole del fatto che alla fine sarebbe emerso con nitore e assoluta evidenza il fatto che il mio operato è stato sempre trasparente ed è stato sempre esplicato all'insegna della correttezza e legalità". "Il mio pensiero e ringraziamento va, sin d'ora, a tutti coloro che in questi lunghi mesi mi hanno esternato la loro amicizia e stima. Rispettoso dei tempi e delle procedure della giustizia - conclude - rimango ora in trepida ma serena attesa delle decisioni finali che adotterà sulle iniziative del Pm la magistratura di merito; soltanto dopo la sopravvenienza di queste sarà mia cura esternare ogni mia più profonda e liberatoria considerazione in ordine a questa vicenda che tanto ha martoriato ingiustamente per oltre un anno la vita mia, dei miei cari e di tutti coloro che hanno sempre riposto in me la propria stima e la propria fiducia più incondizionata". Con Tamajo erano stati indagati anche gli elettori Giuseppe Montesano, Cristian e Nicolina D'Alia e pure per loro la procura ha chiesto l'archiviazione.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL GIORNO DEL GIUDIZIO

IL GIORNO DEL GIUDIZIO

by Andrea Tornielli, Gianni Valente

Il tentato "golpeˮ contro Francesco esplode come "bomba...

PALERMO CONNECTION

PALERMO CONNECTION

by Petra Reski

Palermo Connection inaugura una nuova serie di gialli...


STORIA SEGRETA DELLA ‘NDRANGHETA

STORIA SEGRETA DELLA ‘NDRANGHETA

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

Se un tempo i suoi affiliati andavano a...

UN MORTO OGNI TANTO

UN MORTO OGNI TANTO

by Paolo Borrometi

"Ogni tanto un murticeddu, vedi che serve! Per...


LA BESTIA

LA BESTIA

by Carlo Palermo

2 aprile 1985: l'auto che porta Carlo Palermo...

IL CORAGGIO DI DIRE NO

IL CORAGGIO DI DIRE NO

by Paolo De Chiara

È la drammatica storia di una fimmina ribelle...


ONG

ONG

by Sonia Savioli

Nel Medioevo si cercavano di unifi care territori...

CIAO, IBTISAM!

CIAO, IBTISAM!

by Serena Marotta

"Ibtisam" è la traslitterazione della parola araba che...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa