Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Giustizia in Italia Mafia: domani commissione regionali riprende audizioni

Rassegna Stampa

Mafia: domani commissione regionali riprende audizioni

scarantino vincenzo eff 610Auditi Dg assessorato regionale Attività produttive dal 2012
Palermo. Riprendono domani i lavori della Commissione regionale contro la mafia e la corruzione. Tra le prime audizioni, l'avvocato di Vincenzo Scarantino e i Direttori generali dell'assessorato Attività produttive che si sono susseguiti dal 2012 ad oggi. Continueranno quindi le audizioni sul cosiddetto "Sistema Montante", in particolar modo sulla parte più politica, mentre entra nel vivo anche l'istruttoria che riguarda il depistaggio sulla strage di via D'Amelio, come programmato dopo l'audizione di Fiammetta borsellino lo scorso 18 luglio. Inoltre la Commissione sarà chiamata a lavorare su altri dossier di particolare importanza e rilevanza: il codice etico regionale, l'ingerenza della criminalità nel settore agricolo e dei mercati ortofrutticoli, le minacce agli amministratori locali. Come già avvenuto in questo primo periodo di attività dopo la costituzione della Commissione, proseguiranno le visite istituzionali nelle province siciliane. "Sarà un lavoro intenso quello che attende la commissione nei prossimi mesi - afferma il presidente Claudio Fava - con un calendario fitto e impegnativo che testimonia come la Commissione intende interpretare il proprio ruolo in maniera attiva e fattiva". Questo il calendario delle audizioni. Domani: alle 14, Rosolino Greco dirigente generale dipartimento regionale attività produttive; alle 15 Francesco Nicosia, già dirigente generale dipartimento attività produttive. Mercoledì: alle 14 Vincenzo Falgares, già dirigente generale dipartimento attività produttive; alle 15 Alessandro Ferrara, già dirigente generale dipartimento regionale attività produttive. Il 13 settembre: alle 11 avvocato Calogero Montante, legale di Vincenzo Scarantino.

ANSA

In foto: Vincenzo Scarantino in uno scatto d'archivio

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GIUSTIZIA DIVINA

GIUSTIZIA DIVINA

by Emanuela Provera, Federico Tulli

"In parrocchia arrivò un sacerdote che, a mio...

IL GIORNO DEL GIUDIZIO

IL GIORNO DEL GIUDIZIO

by Andrea Tornielli, Gianni Valente

Il tentato "golpeˮ contro Francesco esplode come "bomba...


PALERMO CONNECTION

PALERMO CONNECTION

by Petra Reski

Palermo Connection inaugura una nuova serie di gialli...

STORIA SEGRETA DELLA ‘NDRANGHETA

STORIA SEGRETA DELLA ‘NDRANGHETA

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

Se un tempo i suoi affiliati andavano a...


UN MORTO OGNI TANTO

UN MORTO OGNI TANTO

by Paolo Borrometi

"Ogni tanto un murticeddu, vedi che serve! Per...

LA BESTIA

LA BESTIA

by Carlo Palermo

2 aprile 1985: l'auto che porta Carlo Palermo...


IL CORAGGIO DI DIRE NO

IL CORAGGIO DI DIRE NO

by Paolo De Chiara

È la drammatica storia di una fimmina ribelle...

ONG

ONG

by Sonia Savioli

Nel Medioevo si cercavano di unifi care territori...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa