Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Giustizia in Italia Messina, il Csm propone De Lucia procuratore

Rassegna Stampa

Messina, il Csm propone De Lucia procuratore

tribunale messinaLa commissione incarichi ha proposto all'unanimità l'attuale sostituto della Dna. Designati quattro aggiunti a Palermo. La decisione finale al plenum
Il sostituto procuratore della Direzione nazionale antimafia Maurizio De Lucia verso la guida della Procura di Messina. La Commissione incarichi del Consiglio superiore della magistratura ha proposto oggi il magistrato, all'unanimità, come Procuratore di Messina. Sarà adesso il plenum a ratificare la decisione. De Lucia è stato tra i rappresentanti dell'accusa del processo alle cosiddette 'talpe' di Palermo, che portò alla condanna definitiva dell'ex Presidente della Regione siciliana Salvatore Cuffaro a sette anni di carcere per favoreggiamento a Cosa nostra. Designati anche quattro nuovi aggiunti alla procura di Palermo: Paolo Guido, Marzia Sabella, Ennio Petrigni e Sergio Demontis. La decisione della commissione dovrà essere ratificata dal plenum. Paolo Guido è pm della Dda di Palermo e si occupa delle inchieste sulla mafia trapanese. E' titolare delle indagini finalizzate alla cattura del boss Messina Denaro. Marzia Sabella, che insieme all'allora pm Michele Prestipino catturò il boss Bernardo Provenzano, attualmente è consulente della Commissione parlamentare antimafia. Petrigni, dopo anni alla procura, recentemente è entrato a far parte della Dda di Palermo, mentre Demontis, in Direzione distrettuale antimafia, si è occupato delle inchieste sulla mafia bagherese e corleonese. I quattro magistrati proposti prenderanno il posto dei colleghi Maurizio Scalia, Teresa Principato, Vittorio Teresi e Leonardo Agueci. "Sono particolarmente contento per l'ottima scelta fatta dalla Commissione incarichi direttivi del Csm. La nomina dei nuovi procuratori aggiunti consentirà alla Procura di riprendere la propria attività a pieno regime ora che sono stati 'coperti' ruoli fondamentali per il suo funzionamento". Lo ha detto il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi commentando la decisione della commissione del Csm che ha proposto all'unanimità alla carica di procuratori aggiunti di Palermo Paolo Guido, Sergio Demontis, Ennio Petrigni e Marzia Sabella. "I colleghi Guido, Petrigni, Sabella e Demontis - ha aggiunto Lo Voi - hanno eccellenti capacità e sicuramente daranno un contributo determinante per il raggiungimento degli obiettivi dell'ufficio".

palermo.repubblica.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


FUOCO CRIMINALE

FUOCO CRIMINALE

by Rossella Canadè

Una notte di novembre, a qualche chilometro da...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta