Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia Flash Testimoni di giustizia, Cutro': ''Viceministro Crimi ci aiuti!''

Rassegna Stampa

Testimoni di giustizia, Cutro': ''Viceministro Crimi ci aiuti!''

di AMDuemila
“Il mondo dei collaboratori e testimoni di giustizia è in subbuglio. Il viceministro Crimi, presidente della Commissione Centrale con delega ai collaboratori e testimoni di giustizia, non risponde agli appelli e quel che è peggio non si occupa delle problematiche di coloro che hanno collaborato con la magistratura nella lotta contro la criminalità organizzata di stampo mafioso. L'emergenza da Coronavirus non può essere il paravento per nascondere il menefreghismo e il disinteresse da parte del viceministro dell'interno, in quota al M5S, Vito Crimi”. E’ così che si esprime il testimone di giustizia, Ignazio Cutrò, riguardo ai tanti appelli mandati al viceministro Vito Crimi. “È di ieri la notizia del suicidio di un collaboratore di giustizia ma siamo a conoscenza di collaboratori e testimoni che di fatto sono abbandonati a sé stessi e non possono chiedere alcun aiuto o sussidi ai Comuni perché hanno residenze fittizie. - ha continuato - Così come risulta che grande assente è il servizio centrale di protezione! Le Istituzioni si facciano carico di questa denuncia pubblica e agiscano affinché la Commissione Centrale e il Servizio Centrale di Protezione rispondano ai loro compiti istituzionali. Viceministro Vito Crimi non resti a guardare di fronte al dramma dei testimoni e dei collaboratori di giustizia. Agisca con immediatezza e non si lasci distrarre da altri suoi ruoli. - ha concluso Cutrò - Lei ha la responsabilità morale e istituzionale di ricoprire un incarico importante nella lotta contro le mafie”.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa