Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia Flash Testimoni di giustizia, Coppola: ''Non basta quello che si sta facendo, dobbiamo mobilitarci''

Rassegna Stampa

Testimoni di giustizia, Coppola: ''Non basta quello che si sta facendo, dobbiamo mobilitarci''

di AMDuemila
“Da testimone di giustizia e presidente dell’associazione antiracket del Movimento per la lotta alla criminalità organizzata apprezzo il lavoro fatto e che ancora sta facendo la testimone di giustizia e deputata Piera Aiello in commissione parlamentare antimafia. La deputata ha ascoltato in audizione testimoni e denuncianti la criminalità organizzata, ma purtroppo sembra proprio che ciò non basti. Sembra come se il Viminale che la commissione Centrale il servizio centrale di protezione volessero osteggiare ogni sorta di miglioramento nei confronti dei testimoni di giustizia”. E’ così che si esprime in una nota, Luigi Coppola, testimone di giustizia e presidente dell’associazione antiracket del Movimento per la lotta alla criminalità organizzata. Secondo Coppola “la legge per le assunzioni nella Pubblica Amministrazione dove (ne sono stati tagliati fuori chi era già fuoriuscito, una vera e proprio classificazione tra fortunati e meno fortunati da chi ha avuto il pacchetto completo e chi rimarrà alla fame ) e cosa anch'essa molto fondamentale la nostra sicurezza (trattata come fosse un privilegio da meritare o meno) e che nella maggior parte dei casi è affidata a noi stessi. - ha concluso - Ed è proprio per queste due ma importanti ragioni che pur con rammarico che si ravvisa la necessità di farci sentire ed in forte massa portarci presso il dicastero preposto a darci risposte. Nei prossimi giorni quando avremo raggiunto un considerevole numero di testimoni e denuncianti fisseremo la data”.

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa