Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Rassegna Stampa

Ass. Georgofili: ''No agli arresti domiciliari per Brusca''

No agli arresti domiciliari per Giovanni BRUSCA.
Mai una volta che per Giovanni BRUSCA qualcuno scriva che è stato reo delle stragi del 1993, come se avessero paura di scontrare il sistema, certo lui nega il suo coinvolgimento nel massacro di via dei Georgofili, ma la Cassazione lo ha condannato per la morte i Nadia, Caterina, Dario, Fabrizio e Angela, e il massacro di decine di invalidi.
Anzi per la precisione, per le stragi del 1993, non ha ancora parlato dei suoi viaggi a Arcore nel Milanese, solo in carcere può stare e se fosse applicata giustizia all'ergastolo.

Giovanna Maggiani Chelli
Presidente
Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili