Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia Flash Il giorno dopo l'atto vandalico: altra catena rotta, sedia incendiata e vaso rotto all'ingresso del Centro Padre Nostro

Rassegna Stampa

Il giorno dopo l'atto vandalico: altra catena rotta, sedia incendiata e vaso rotto all'ingresso del Centro Padre Nostro

centro padre nostro nuovo atto vandalico

Caro "Stato", la paranza di Brancaccio ti ha lanciato il guanto della sfida mentre ieri veniva lanciata la notizia dell'inquietante atto vandalico nei confronti dell'azione del Centro di Accoglienza Padre Nostro e delle Istituzioni per la costruzione di un asilo nido a Brancaccio. Forse, proprio in quei frangenti, gli stessi "picciriddi" tagliavano l'altra catena che avevo legato attorno al cancello d'ingresso dell'area in cui sorgerà l'asilo, sono entrati e hanno appiccato il fuoco alla sedia che avevano lasciato ieri al posto della pedana, al centro del terreno.
Successivamente sono passati davanti la sede del Centro di Accoglienza Padre Nostro e hanno rotto uno dei due vasi che ne ornavano l'ingresso.
Adesso la prossima mossa tocca a te: lasciare lo "STATO" delle cose così come sono o cogliere immediatamente la sfida e cambiare lo "STATO" delle cose.
Come diceva il nostro fondatore "noi volontari del Centro da soli non ce la possiamo fare, anche se non ci arrenderemo mai".

Maurizio Artale
Presidente
Centro di Accoglienza Padre Nostro

ARTICOLI CORRELATI

''Hanno fatto bene ad ammazzare u parrinu''. Minacciato il presidente del Centro Padre Nostro

Minacce a centro Padre nostro, solidarieta' sindaco Palermo

Servizio de Le Iene andato in onda dopo l'aggressione verbale a Maurizio Artale nella piazzetta Beato Giuseppe Puglisi

Minacce di morte contro il centro di don Pino Puglisi

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NUDDU

NUDDU

by Pietro Orsatti

Un’inchiesta giornalistica senza apparente via di uscita e...

IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

by Attilio Bolzoni

Un siciliano che è “nel cuore” di un...


FIGLI DEI BOSS

FIGLI DEI BOSS

by Dario Cirrincione

Questo è un libro di storie e di...

IL CASO MOBY PRINCE

IL CASO MOBY PRINCE

by Gabriele Bardazza, Francesco Sanna

Per la prima volta in un libro, i...


AMEN

AMEN

by Antonio Ferrari

L’attentato a Giovanni Paolo II e i molti...

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

by Antonella Mascali

Questo libro raccoglie i principali interventi, le interviste,...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA DEI PASCOLI

LA MAFIA DEI PASCOLI

by Nuccio Anselmo, Giuseppe Antoci

Milioni di euro guadagnati per anni in silenzio...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa