Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia Flash Mafia: Cassazione conferma 10 condanne nel Trapanese

Rassegna Stampa

Mafia: Cassazione conferma 10 condanne nel Trapanese

toghe cassazione c imagoeconomicaPalermo. La Cassazione ha confermato dieci delle undici condanne emesse, il 30 giugno 2017, dalla quarta sezione della Corte d'appello di Palermo nell'ambito del procedimento scaturito dall'operazione antimafia "Eden 2" (16 arresti, tra Castelvetrano e Palermo, all'alba del 19 novembre 2014). Una posizione, quella di Salvatore Marsiglia, condannato a 6 anni di carcere, è stata stralciata e sarà trattata successivamente a causa di un impedimento del suo difensore.
Alla sbarra gli imputati che in primo grado avevano scelto la strada del rito abbreviato e che il 16 dicembre 2015 sono stati condannati dal giudice delle udienze preliminari di Palermo Fernando Sestito. La pena più severa (10 anni e 10 mesi di carcere) il gup l'ha inflisse al palermitano Girolamo "Luca" Bellomo, marito di una nipote del boss latitante Matteo Messina Denaro. Stessa pena anche per Rosario Cacioppo. Furono, inoltre, condannati Leonardo Cacioppo (8 anni e 9 mesi), Ruggero Battaglia (8 anni), Giuseppe Nicolaci e Salvatore Vitale (6 anni e 8 mesi), Salvatore Marsiglia (6 anni), Salvatore Lo Piparo e Benito Morsicato (2 anni), Marco Giordano (1 anno e 6 mesi), Giovanni Ligambi (1 anno e 2 mesi). Assolto, sia in primo che in secondo grado, quando la Corte d'Appello di Palermo concesse ad alcuni imputati lievi sconti di pena, Giuseppe Fontana, detto "Rocky". Assolto dal gup Sestito anche l'ex consigliere comunale di Castelvetrano Calogero "Lillo" Giambalvo, la cui posizione fu successivamente stralciata per essere processato a parte. La Corte d'Appello di Palermo, sempre quarta sezione, lo ha assolto lo scorso gennaio. Naturale prosecuzione dell'operazione "Eden 1", che aveva visto l'arresto anche di Patrizia Messina Denaro e di Francesco Guttadauro, sorella e nipote del boss castelvetranese, entrambi poi condannati, con l'operazione "Eden 2" Dda e carabinieri diedero un ulteriore giro di vite al mondo dei "fiancheggiatori" del superlatitante Matteo Messina Denaro. Dall'inchiesta di Dda e CC emerse che il boss castelvetranese continuava ad affidarsi a parenti o a vecchi fedelissimi e a delegare loro la gestione degli affari: traffici di droga, rapine ed estorsioni. Le accuse a vario titolo mosse: associazione mafiosa, estorsione, detenzione di armi e droga, favoreggiamento e lesioni.

ANSA

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

PECUNIA NON OLET

PECUNIA NON OLET

by Alessandro Da Rold

"Seguite i soldi, troverete la mafia".Giovanni Falcone"Se ‘Vituzzu’...

IN CULO ALLA MAFIA

IN CULO ALLA MAFIA

by Emanuele Cavallaro

È un testimone di giustizia. Che non è...


PADRINI FONDATORI

PADRINI FONDATORI

by Marco Lillo, Marco Travaglio

Quella del 20 aprile 2018 è una sentenza...

ITALIA OCCULTA

ITALIA OCCULTA

by Giuliano Turone

"Una storia nera. Una storia purtroppo vera. Italia occulta...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


IL BENE POSSIBILE

IL BENE POSSIBILE

by Gabriele Nissim

Secondo il Talmud ogni generazione conosce trentasei zaddiqim...

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

by Raffaele Cantone, Enrico Carloni

Ogni volta che un politico o un funzionario...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa