Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia Flash Solidarieta' del Comune di Padula a Cutro': ''Lo Stato non lo abbandoni''

Rassegna Stampa

Solidarieta' del Comune di Padula a Cutro': ''Lo Stato non lo abbandoni''

comune di paduladi Claudia Monaco
Il Comune di Padula e l’Associazione Internazionale Joe Petrosino esprimono solidarietà al testimone di giustizia Ignazio Cutrò, che da domani non avrà più protezione.
Ignazio Cutrò, testimone di giustizia, l’imprenditore di Bivona con le sue denunce ha fatto condannare i boss e i gregari della cosca del suo paese. L’Ufficio Centrale Interforze per la Sicurezza Personale del Ministero dell’Interno ed il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza, che fa capo alla Prefettura di Agrigento hanno però stabilito che Cutrò non sarebbe più in pericolo di vita.
Ignazio Cutrò ha un rapporto molto stretto con Padula tanto da essere stato insignito del Premio Internazionale Joe Petrosino.
Noi non lasciamo solo Ignazio e la sua famiglia - dichiara l’Amministrazione comunale - rivolgiamo un appello forte all’Ufficio Centrale Interforze per la Sicurezza Personale del Ministero dell’Interno e al Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza che fa capo alla Prefettura di Agrigento affinchè lo Stato non abbandoni Ignazio proprio ora, a soli due mesi da alcune intercettazioni nelle quali si faceva diretto riferimento proprio al testimone di giustizia”.
Vogliamo che l’attenzione resti alta su Ignazio e sulla sua famiglia - concludono - da Padula, paese di Joe Petrosino, parte ora un messaggio di vicinanza e di speranza: chi denuncia non deve essere lasciato mai solo”.

ondanews.it

In foto: Centro storico di Padula

Le recensioni di AntimafiaDuemila

PADRINI FONDATORI

PADRINI FONDATORI

by Marco Lillo, Marco Travaglio

Quella del 20 aprile 2018 è una sentenza...

ITALIA OCCULTA

ITALIA OCCULTA

by Giuliano Turone

"Una storia nera. Una storia purtroppo vera. Italia occulta...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


IL BENE POSSIBILE

IL BENE POSSIBILE

by Gabriele Nissim

Secondo il Talmud ogni generazione conosce trentasei zaddiqim...

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

by Raffaele Cantone, Enrico Carloni

Ogni volta che un politico o un funzionario...


I NUOVI POTERI FORTI

I NUOVI POTERI FORTI

by Franklin Foer

Google, Amazon, Facebook, Apple, ormai note con l’acronimo...

PRIMA CHE GRIDINO LE PIETRE

PRIMA CHE GRIDINO LE PIETRE

by Valentina Furlanetto, Alex Zanotelli

Questo libro racconta il razzismo di ieri e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa