Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia Flash Droga: operazione 'Narcos', latitante arrestato in Portogallo

Rassegna Stampa

Droga: operazione 'Narcos', latitante arrestato in Portogallo

Dominicano sfuggì a blitz 2017 Gdf Catania su traffico cocaina
CATANIA. Un latitante sfuggito all'arresto nell'operazione antidroga "Narcos" del marzo 2017 del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Catania, Cleudy Eliseo Peguero Cruz, nato in Spagna ma con passaporto dominicano, è stato catturato nell'aeroporto di Lisbona. L'arresto della polizia portoghese grazie alla segnalazione delle Fiamme Gialle. L'uomo stava tentando di far rientro in Europa con un volo proveniente dagli Stati Uniti. L'operazione "Narcos", coordinata dalla Procura di Catania, consentì di sgominare un gruppo che organizzava consistenti importazioni di cocaina sulla rotta Sud America-Sicilia. Nei confronti dei quattro principali responsabili, tra i quali Peguero Cruz, che si trovava all'estero, era stato emesso dalla Procura Distrettuale etnea un provvedimento di fermo di indiziato di delitto d'urgenza, che fu eseguito nei confronti di tre italiani contestualmente al sequestro, in un container sbarcato nel porto di Salerno, di un carico di oltre 110 chili di cocaina scoperto dalla Guardia di finanza di Catania. Il 9 febbraio le Fiamme Gialle sono venute a conoscenza dell'imminente arrivo del latitante a Lisbona grazie ad un costante scambio di informazioni tra il Comando Generale della Guardia di Finanza e gli organi statunitensi. Si è ora in attesa dell'estradizione in ragione del mandato di cattura europeo e internazionale disposto dal Tribunale di Palermo, autorità giudiziaria ora competente sul procedimento penale. L'arresto è stato effettuato in stretta sinergia con il Comando Generale della Guardia di Finanza, della Direzione Centrale Servizi Antidroga e del personale della Direzione Centrale Polizia Criminale del Ministero dell'Interno.

Ansa

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GIUSTIZIA DIVINA

GIUSTIZIA DIVINA

by Emanuela Provera, Federico Tulli

"In parrocchia arrivò un sacerdote che, a mio...

IL GIORNO DEL GIUDIZIO

IL GIORNO DEL GIUDIZIO

by Andrea Tornielli, Gianni Valente

Il tentato "golpeˮ contro Francesco esplode come "bomba...


PALERMO CONNECTION

PALERMO CONNECTION

by Petra Reski

Palermo Connection inaugura una nuova serie di gialli...

STORIA SEGRETA DELLA ‘NDRANGHETA

STORIA SEGRETA DELLA ‘NDRANGHETA

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

Se un tempo i suoi affiliati andavano a...


UN MORTO OGNI TANTO

UN MORTO OGNI TANTO

by Paolo Borrometi

"Ogni tanto un murticeddu, vedi che serve! Per...

LA BESTIA

LA BESTIA

by Carlo Palermo

2 aprile 1985: l'auto che porta Carlo Palermo...


IL CORAGGIO DI DIRE NO

IL CORAGGIO DI DIRE NO

by Paolo De Chiara

È la drammatica storia di una fimmina ribelle...

ONG

ONG

by Sonia Savioli

Nel Medioevo si cercavano di unifi care territori...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa