Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia Flash Tatuaggi e dito mozzo sul web, boss della ''Yakuza'' arrestato in Thailandia

Rassegna Stampa

Tatuaggi e dito mozzo sul web, boss della ''Yakuza'' arrestato in Thailandia

shigeharu shirai yakuzaDopo 13 anni di latitanza il vecchio capo della mafia giapponese, Shigeharu Shirai, è stato tradito da una foto diffusa in Rete che lo ritraeva mentre giocava a scacchi per strada
Il vecchio boss della "Yakuza" (la mafia giapponese), il 72enne Shigeharu Shirai, è stato arrestato in Thailandia dopo 13 anni di latitanza. E' stato tradito dalle immagini, diffuse in Rete da un quotidiano locale, che lo ritraevano mentre giocava a scacchi per strada: a consentire l'individuazione sono state le immagini dei suoi tatuaggi e del dito mignolo mancante di una falange, indicatore del fatto che si tratta di una persona legata alla mafia nipponica. Shirai era ricercato dalla giustizia giapponese per il suo presunto ruolo nell'assassinio di un suo rivale nel 2003. Il boss aveva evitato l'arresto scappando in Thailandia, dove ha sposato una donna locale, facendo la vita del pensionato. Tuttavia, malauguratamente per lui, un giornale tailandese ha pubblicato le foto di un anziano che giocava a scacchi per strada. Il 72enne aveva il busto completamente ricoperto dei tipici tatuaggi da Yakuza e il dito mignolo mozzato, quindi le immagini hanno fatto il giro del web, condivise almeno 10mila volte. E sono finite sotto l'occhio della polizia nipponica, la quale ha chiesto l'intervento dei colleghi tailandesi. "Il sospettato ha ammesso di essere stato il boss del sottogruppo Yakuza Kodokai", ha detto il portavoce della polizia tailandese generale Wirachai Songmetta. Il gruppo Kodokai è un sottogruppo della principale congregazione mafiosa nipponica, o Yamaguchi-gumi. La Yakuza è emersa nel dopoguerra come una potente organizzazione criminale dal giro d'affari di molti miliardi di dollari, ricavati dal racket, dal gioco d'azzardo, dalla prostituzione e da reati dei colletti bianchi. E' stata a lungo tollerata, ma nei suoi confronti c'è stata una stretta nell'ultimo ventennio. Tuttavia resta peculiare il fatto che, diversamente da Cosa Nostra o dalle triadi cinesi, possa permettersi una certa visibilità nella società giapponese. Come Al Capone fu arrestato per un reato minore, anche Shirai è stato formalmente arrestato dalla polizia tailandese per immigrazione illegale. "Il sospettato non ha confermato l'omicidio ma ha sostenuto che la vittima l'aveva offeso", ha detto il portavoce della polizia tailandese. Shirai sarà estradato in Giappone, dove probabilmente andrà a fare compagnia ad altri sette membri della sua gang, tutti condannati a lunghe pene detentive.

tgcom24.mediaset.it

Foto © AFP

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IN NOME DEL FIGLIO

IN NOME DEL FIGLIO

by Jole Garuti

Il 6 agosto 1985 la mafia uccise a...

LA VERITÀ SUL PROCESSO ANDREOTTI

LA VERITÀ SUL PROCESSO ANDREOTTI

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

Giulio Andreotti è stato assolto dall’accusa di associazione...


IL LINGUAGGIO MAFIOSO

IL LINGUAGGIO MAFIOSO

by Giuseppe Paternostro

In che modo un'associazione che ha fatto del...

MORTE DEI PASCHI

MORTE DEI PASCHI

by Franco Fracassi, Elio Lannutti

La vicenda che ruota intorno al Monte dei...


FIUMI D'ORO

FIUMI D'ORO

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

10 luglio 1973: viene rapito a Roma John...

IL CASO DAVID ROSSI

IL CASO DAVID ROSSI

by Davide Vecchi

Le ultime ore di vita di David RossiLa...


UNO SBIRRO NON LO SALVA NESSUNO

UNO SBIRRO NON LO SALVA NESSUNO

by Giacomo Cacciatore

Questo libro racconta la vera storia della scomparsa...

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-agg
Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia



ho ucciso giovanni falcone homeSaverio Lodato

HO UCCISO
GIOVANNI FALCONE

La confessione
di Giovanni Brusca