Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia Flash Milano ringrazia il boss Morabito: manifesti shock affissi durante la notte

Rassegna Stampa

Milano ringrazia il boss Morabito: manifesti shock affissi durante la notte

morabito roccoA Milano nella notte scorsa sono stati affissi oltre 100 manifesti che ritraggono il super boss della 'Ndrangheta Rocco Morabito, catturato lo scorso 4 settembre dai Carabinieri a Montevideo. I 70x100 sono visibili nei quartieri caldi della 'capitale morale', da Piazza Prealpi (regno del clan Serraino) a Quarto Oggiaro (zona dominata da Cosa Nostra e Camorra in cui solo qualche settimana fa ci sono state numerose sparatorie), ma anche in Corso Sempione, Via Melchiorre Gioia e nelle lussuosissime Via Larga e Largo Treves, Corso De Amicis e, infine, sotto Il Pirellone. Il testo provocatorio , che farà discutere, recita:
"Grazie Rocco! I milanesi 'ringraziano' il narcotrafficante catturato di recente dai Carabinieri in Uruguay. In questi 20 anni sono stati i suoi migliori alleati, comperando da lui la droga 'chic' e consumandola in banca, a scuola, nella metro, in discoteca, al lavoro, per strada. Secondo i dati dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, i cittadini della capitale morale sono i più forti consumatori europei, con oltre 300 kg di coca l'anno".
“Un altro tema sono i soldi reinvestiti massicciamente che derivano dal traffico di roga. Miliardi – denunciano numerose inchieste – che finiscono nell’economia legale nel silenzio più totale.” Miliardi derivati dal narcotraffico che producono una ricchezza malata.
L idea è del giornalista Klaus Davi e del creativo Pasquale Diaferia che, in collaborazione con Alberto Micelotta, hanno realizzato anche altre campagne: quella che invase sempre Milano, con l'elenco dei boss residenti nel capoluogo lombardo, quella che abbinava le fermate della metro capitolina alle grandi 'ndrine presenti a Roma, la cui affissione fu impedita per "opportunità" politica e, ultima in ordine di tempo, la campagna, affissa per le vie di Palermo, nella quale il super latitante Matteo Messina Denaro veniva ritratto in abiti femminili, facendo riferimento alle dichiarazioni di alcuni inquirenti secondo i quali questi ricercati per spostarsi adottano anche travestimenti femminili.
Anche in questo caso il super boss Morabito viene ritratto sia in versione maschile sia femminile. Gli ideatori non hanno molto da aggiungere: "A Milano c'è una tendenza : si deve parlare di droga il meno possibile . La nostra città è leader europea nel consumo di polvere bianca. I cocainomani milanesi, che secondo il Mario Negri sono decine di migliaia, sono stati i più fedeli alleati di Rocco Morabito, hanno finanziato le sue ville e la sua latitanza dorata. Di qui la nostra idea. Dare un contributo  contro il silenzio sul tema 'Ndrangheta e cocaina.”

larivieraonline.com

Le recensioni di AntimafiaDuemila

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...

DALLA CHIESA

DALLA CHIESA

by Andrea Galli

Giovanissimo incursore durante la Seconda guerra mondiale, dopo...


UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta