Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Primo Piano Delitto Agostino, la Procura generale può chiedere il processo

Delitto Agostino, la Procura generale può chiedere il processo

di Aaron Pettinari
Chiuse le indagini su Madonia, Scotto ed un amico del poliziotto, indagato per favoreggiamento

Sembra essere ad una svolta l'indagine sull'omicidio del poliziotto Antonino Agostino, ucciso il 5 agosto 1989 assieme alla moglie Ida (incinta), a Villagrazia di Carini.
Secondo quanto riportato dal sito di Repubblica Palermo, 31 anni dopo il terribile delitto, il Procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato ed i sostituti procuratori generali Nico Gozzo (oggi alla Procura nazionale antimafia) e Umberto De Giglio si apprestano a chiedere un processo nei confronti di tre persone. Il provvedimento di chiusura dell'indagine è stato notificato ai boss Nino Madonia (capomandamento di Resuttana già detenuto dal 1987) e Gaetano Scotto (boss dell'Acquasanta indicato da diversi collaboratori di giustizia come ponte tra Cosa nostra e i servizi segreti deviati), ma anche ad un terzo soggetto: Francesco Paolo Rizzuto. Quest'ultimo, amico di Agostino, secondo gli inquirenti, avrebbe assistito al delitto e conoscerebbe particolari importanti per risalire agli esecutori. In tutti questi anni non solo sarebbe rimasto in silenzio ma, quando è stato sentito dagli investigatori, non avrebbe raccontato tutto, mentendo. Per questo motivo è stata aperta un'indagine per favoreggiamento aggravato.
In questi 31 anni la ricerca di verità e giustizia ha attraversato varie fasi tra depistaggi, archiviazioni e riaperture. E nonostante tutto la famiglia Agostino non si è mai persa d'animo. Le scorse settimane si era appreso che il gip di Palermo aveva rigettato la richiesta avanzata dalla procura generale per l'arresto dei boss Madonia e Scotto. Come evidenziato, la Procura generale non ha presentato ricorso contro il rigetto, ma ha deciso di chiudere l'indagine. Una scelta che potrebbe essere il preludio ad una richiesta di rinvio a giudizio.

ARTICOLI CORRELATI

Omicidio Agostino, Gip dice no all'arresto dei boss Madonia e Scotto

A Nino e Ida - di Flora Agostino

''Oltre la morte'': Nino Agostino e Ida Castelluccio, un delitto fra mafia e Stato

Omicidio Agostino: 30 anni in attesa di verità

Repici: '''Menti raffinatissime' dietro la morte del poliziotto Agostino''

Delitto Agostino, Paolilli sarà sentito dal Tribunale il 19 febbraio

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa