Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Primo Piano Roberto Tartaglia: ''Messina Denaro depositario dei segreti della stagione delle stragi''

Roberto Tartaglia: ''Messina Denaro depositario dei segreti della stagione delle stragi''

di AMDuemila - Video
Nel '92 Riina confidò a Brusca: 'Se dovessero arrestarmi sappi che solo Salvatore Biondino e Matteo Messina Denaro sanno del papello e della trattativa’”. A rammentare quelle parole del collaboratore di giustizia Giovanni Brusca è il consulente della Commissione parlamentare antimafia Roberto Tartaglia. L’ex pm del processo Trattativa Stato-Mafia si è soffermato, nel corso di un’intervista rilasciata alle telecamere dell’Associazione Memoria e Futuro, sul ruolo strategico del super latitante Matteo Messina Denaro nella stagione delle bombe del ’92-’93, direttamente dal paese che gli ha dato i natali, Castelvetrano. “Matteo Messina Denaro è colui che dopo l’arresto di Riina nella famosa riunione del villino di Santa Flavia - ha ricordato Tartaglia - decide di esportare la strategia stragista di Cosa nostra in continente. Facendola diventare a tutti gli effetti un’azione terroristica che colpisce obiettivi completamente aldifuori dalla logica di Cosa nostra”. “Fino a quando ci sarà uno degli stragisti di Cosa nostra del ’92-’93 a piede libero in questo paese, - ha concluso il magistrato - i conti con quegli anni e con il passato non si potranno mai dire chiusi”.

ARTICOLI CORRELATI

Nicola Morra: Matteo Messina Denaro ha cappuccio e grembiulino

Matteo Messina Denaro, il latitante con gli alamari

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa