Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Primo Piano Evasione Rocco Morabito. Gratteri: ''Si doveva chiedere espulsione anziché estradizione''

Evasione Rocco Morabito. Gratteri: ''Si doveva chiedere espulsione anziché estradizione''

di AMDuemila
"Quando si verifica una fuga dal carcere, c'è sempre alla base un episodio di corruzione o collusioni e connivenze. Nei 25 anni di latitanza in Sud America Morabito avrà sicuramente costruito un sistema di relazioni che poi gli è tornato utile. Con questo tipo di latitanti si dovrebbe lavorare con gli Stati affinché emettano un decreto di espulsione dal Paese anziché chiedere l'estradizione. Le autorità dichiarano indesiderato il cittadino straniero e in meno di 48 ore è fuori dal territorio nazionale. La procedura per l'estradizione invece richiede tempi lunghissimi, durante i quali si possono verificare episodi come questo". A dirlo all'AdnKronos è il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, il quale ha commentato la rocambolesca evasione dal carcere di "Central" di Montevideo del boss 'ndranghetista Rocco Morabito, fuggito insieme ad altri tre detenuti dall'istituto penale dove era recluso dal 2017. Il boss condannato in Italia in contumacia a 30 anni di carcere per traffico di droga "andava espulso dall'Uruguay, non bisognava attendere l'estradizione" ha invece spiegato l'ex Procuratore aggiunto di Palermo Leonardo Agueci. "Solo così si sarebbe potuta evitare la sua evasione dal carcere di Montevideo. E' davvero inquietante che nonostante i servizi segreti abbiano previsto l'evasione non sia stato fatto niente". "D'altro canto - ha aggiunto il magistrato - non possiamo fare la guerra all'Uruguay. Il problema è del tipo di procedure. Se ci si imbarca in procedure molto farraginose, si rischia di incappare in casi del genere. Magari, tornato in Italia rischiava di uscire per decorrenza dei termini". Ecco perché il magistrato sostiene che "il meccanismo più sicuro, anziché l'estradizione era l'espulsione amministrativa". "Se io fossi stato il magistrato del caso Morabito avrei insistito affinché questa vicenda venisse seguita con la massima attenzione - ha sottolineato Agueci - L'unica cosa che in questi casi può funzionare è fare sentire allo Stato interessato il fiato sul collo della nostra autorità e io non so se è stato fatto. Perché Morabito è scappato...". Le ricerche del boss italiano, si apprende, sono attualmente dirette dall'Interpol ed estese a tutta la regione.

ARTICOLI CORRELATI

'Ndrangheta. Tribunale uruguayano conferma estradizione boss Rocco Morabito

Il boss della 'Ndrangheta catturato in Uruguay

Evaso il boss della 'Ndrangheta Rocco Morabito, era in attesa di estradizione dall'Uruguay

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

by Mario José Cereghino, Giovanni Fasanella

L’inchiesta condotta dagli autori, basata su anni di...

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...


CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...


INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa