Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Primo Piano ''Picca nai'', nuova intimidazione a Paolo Borrometi

''Picca nai'', nuova intimidazione a Paolo Borrometi

borrometi minaccia picca naidi AMDuemila
Annullato l'incontro che avrebbe dovuto tenere in Puglia a Bitritto

"Picca nai". E' questa la scritta anonima, con ritagli di giornale, che era contenuta in una busta recapitata presso la sede romana di Tv2000 e indirizzata a Paolo Borrometi, direttore della Testata giornalistica "La Spia", Presidente di Articolo21 ed ospite fisso del programma "L'Ora Solare". La missiva, recapitata in portineria assieme ad altre due buste, secondo quanto scritto dal sito Interris.it, era anche accompagnata da tre chiodi. Non è la prima volta che il giornalista siciliano riceve delle pesanti minacce, certo è che il messaggio dell'anonimo è alquanto diretto e chiaro: "Poco ne hai", ovvero "Ti è rimasto poco tempo". Purtroppo, a causa di questa nuova minaccia, che Borrometi ha già denunciato alle forze dell'ordine, è stata rinviata la presentazione del suo libro, "Un morto ogni tanto", che avrebbe dovuto tenere questa sera a Bitritto, in Puglia.

borrometi paolo c imagoeconomica

In serata è arrivato anche il comunicato di Tv2000: "Questa mattina una lettera con pesanti minacce di morte è stata recapitata al nostro giornalista Paolo Borrometi presso la sede della Tv". "Ti manca poco" è stato scritto "con indubbio linguaggio mafioso utilizzando ritagli di giornale. La lettera è stata subito consegnata agli inquirenti che l'hanno valutata molto seriamente e hanno già avviato le indagini del caso. A Paolo, che già da anni vive sotto scorta, va la solidarietà e l'affetto della direzione di Tv2000, del consiglio di amministrazione di Rete Blu e di tutti i dipendenti della emittente - prosegue la nota -. Siamo convinti che il modo migliore di rispondere a questa nuova grave e vile intimidazione è continuare ad essergli vicini nel suo lavoro giornalistico di denuncia della mafia e di racconto delle realtà positive che la contrastano nei diversi ambiti della società. Un impegno che Tv2000 ha fatto proprio e dal quale certamente non tornerà indietro. Al carissimo collega Paolo non mancherà - come sempre, siamo sicuri - il sostegno dell'intero mondo dell'informazione e delle autorità preposte a vigilare sulla sua sicurezza".

La redazione di ANTIMAFIADuemila esprime la propria solidarietà e vicinanza a Paolo Borrometi in attesa che venga presto fatta chiarezza su quanto accaduto.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Dagli attentati al ruolo dell'informazione, a Jesi l'incontro con Borrometi e Salvatore Borsellino

Le recensioni di AntimafiaDuemila

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...

CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...


LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa